Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Prestia: “Andremo a Gorgonzola per fare un’ottima partita”

Nel corso della trasmissione L’Orso in diretta è intervenuto il difensore dell’Alessandria Calcio Giuseppe Prestia.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Ogni partita ha tante fasi – ha detto il difensore dei Grigi Giuseppe Prestia dalle frequenze di RVS -. Il primo tempo è stato a favore nostro e nel secondo tempo ci sono anche gli avversari anche se è sempre stato a favore nostro. È normale che si conceda qualcosa. Sicuramente, come forza dell’avversario, il Como era più attrezzato della Pistoiese. Sappiamo che col Como era un buon punto mentre ieri abbiamo perso quei due punti che non ci meritavamo di perdere. Sappiamo, però, che se continuiamo su questa strada limando gli errori di ieri sera possiamo portare punti in queste 38 partite. Noi giochiamo tanto sulla nostra prestazione. Andremo a Gorgonzola per fare un’ottima partita, come stiamo facendo da inizio anno. Poi, se giochiamo in questo modo, la vittoria non è lontana. La partita con la Giana è stata la partita perfetta ma se vogliamo mettere a paragone la partita con la Giana rispetto a quella contro l’Arezzo non siamo distanti come prestazione. Anche ieri sera di Alessandria ce n’è stata tanta. Sicuramente con Cosenza stiamo provando a dare solidità al reparto. Ci stiamo allenando ogni giorno per prendere meno goal possibili e quando li prendiamo siamo un po’ incavolati. Ciccio è una persona che, in qualsiasi momento sia positivo che negativo, ti ritrovi sempre accanto come un gladiatore e ti fa capire che c’è per darti una mano. Per me è un elemento indispensabile. Sono contento delle mie prestazioni. Sicuramente posso e devo fare di più. Onestamente la cosa più sbagliata che possiamo fare è guardare alla partita perché adesso la classifica inganna. Abbiamo un obbiettivo e personalmente reputo la squadra come forte. Sta a noi decidere cosa vogliamo fare anche se ogni partita è una partita a se. L’Albinoleffe è un’ottima squadra. Sarà una partita piena di insidie ma noi cerchiamo di prepararla nel modo migliore possibile ed andremo li per fare più punti possibili”.

Prestia, inoltre, ha moglie e figli. Il giocatore ha voluto sottolineare il fatto che un genitore debba sostenere i figli in qualunque scelta loro vogliano fare. “Penso che quando uno ha famiglia si rende conto di tante cose – ha concluso Prestia -. Avere due figli, per me, è stato importantissimo per la mia vita. Avevo 23/24 anni quando li ho avuti e mi ha responsabilizzato moltissimo. Avere una famiglia ti porta a responsabilizzarti di più rispetto al normale. Se i miei figli facessero gli sportivi sarei contento ma penso che i genitori debbano accompagnare i loro figli dove le loro passioni li portino. Un genitore deve accompagnare il figlio e sostenerlo in ogni casa che faccia”.