Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Nulla da fare. Grigi battuti dalla Pergolettese

Nella trasferta di oggi a Crema i Grigi hanno affrontato la Pergolettese. Tutto, però, come al solito. I Grigi dominano, vanno in vantaggio ma poi si fanno rimontare e terminano la partita sconfitti per 2-1. Nella prima partita senza Cambiaso Mister Scazzola cambia modulo passando al 4-4-2. Grigi in avanti al 22’ con Casarini servito da un super Raffaele Celia aiutato da Castellano. Al 38’, però, Bakayoko ribadisce in rete una palla che aveva colpito un palo. Al 46’ Ciccone di testa segna il goal del 2-1.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

Grigi subito in avanti dopo cinque minuti di gioco con Celia che mette la palla in mezzo per Arrighini. L’attaccante grigio, però, non arriva in tempo perché la difesa lombarda mette in angolo. Interviene Sartore di testa ma la difesa salva sulla linea. È il nono minuto e Celia serve Eusepi. Il giocatore, però, viene fermato per aver commesso un fallo in attacco. L’Alessandria continua a spingere. È il 22 Celia scarica sulla sinistra. Velo di Castellano e Casarini, dal limite dell’area, sblocca la partita con un tiro su cui Guidotti non poteva intervenire. Passano due minuti e Celia viene ammonito per aver trattenuto Muchetti. Al 27’ Celia guadagna un altro corner facendo irruzione sulla sinistra e dimostrando che anche senza Cambiaso i Grigi hanno giovani che comandano. Sul corner interviene Cosenza di testa ma Villa salva immolandosi sulla linea. Al 36’ Villa salva nuovamente la sua porta impedendo ad Eusepi il goal dello 0-2. È il 38. Agnelli deve battere una punizione pericolosa. La palla finisce sul palo ma Bakayoko ribadisce a rete prima che la difesa possa intervenire. Al 44’ Ciccone prova a lanciare la palla in mezzo ma la difesa grigia interviene prontamente. Risponde Castellano pochi secondi dopo mettendo in area ma Ghidotti para.

Il secondo tempo, però, inizia male per i Grigi perché a pochi secondi dal fischio d’inizio Ciccone di testa segna il goal del 2-1. Al 48’ giallo per Brero che ha steso Sartore in ripartenza. La punizione la batte Casarini. Interviene Dossena di testa ma la palla finisce fuori. Al 54’ Casarini tenta nuovamente di segnare dalla distanza ma la palla finisce fuori. Al 66’ fuori Casarini per Suljic. Passano tre minuti. È il 69’ e Suljic batte benissimo una punizione. Ghidotti, però, respinge. Al 73’ fuori Ciccone per Russo. Un minuto dopo Morello viene steso da Sciacca che, giustamente, riceve un giallo. Al 77’ fuori Castellano e Sciacca per Gazzi e Cleur. Al 78’ ci prova nuovamente Suljic ma la palla finisce alta. Al 79’ giallo per Cleur reo di aver steso Villa. È l’82’ e Pandolfi prende il posto di Chiarello. All’86’ dentro Belingheri per Muchetti. Nell’intervallo Panatti interviene bruscamente su Sartore e riceve un giallo. L’Alessandria continua ad attaccare ma la Pergolettese si era messa a cinque in difesa impedendo ogni azione.

Il tabellino di Pergolettese-Alessandria

Pergolettese

Ghidotti; Brero, Lucenti, Bakayoko, Villa; Muchetti, Agnelli, Panatti, Morello; Canessa, Ciccone. A disposizione: Romboli, Fanti, Canini, Manzoni, Malcore, Russo, Ferrari, Faini, Girgi, Belingheri, Sbrissa.

Alessandria

Valentini; Sciacca, Cosenza, Dossena, Celia; Sartore, Casarini, Castellano, Chiarello; Eusepi, Arrighini. A disposizione: Crisanto, Ponzio, Akammadu, Gerace, Gazzi, Gjura, Pandolfi, Cleur, Suljic, M’Hamsi.

Marcatori: Casarini (A), Bakayoko (P), Ciccone (P).

Ammoniti: Celia (A), Brero (P), Panatti (P), Sciacca (A), Cleur (A).