Contro il Gozzano i Grigi vogliono i primi tre punti

Il primo atto del campionato dei Grigi andrà in scena domani al Moccagatta contro il Gozzano, il cui obbiettivo è raggiungere la salvezza. L’Alessandria arriva alla partita carica. Al Presidente Di Masi è tornata la voglia di vincere, merito soprattutto del duo Artico-Scazzola. Gli investimenti sono tornati e Di Masi ha annunciato il suo obbiettivo: quella lettera che tanto manca ai tifosi dell’Orso.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Le parole del tecnico dei Grigi

Direi che siamo a buon punto – ha detto Mister Scazzola nella conferenza stampa pre partita –, la squadra va ancora completata perché manca qualcosina che arriverà sicuramente. Non cambia il progetto iniziale perché avremo 16 under ed 11 over. Penso che siano state fatte le cose bene dalla società e dal Direttore. Abbiamo preso dei giovani validi seguendo l’esempio dell’anno scorso perché avete visto De Luca nel giro di due mesi che giocatore è diventato. Gli over che sono arrivati e che arriveranno, grazie agli sforzi del Presidente, sono giocatori importanti per la categoria. Questo fa sì che abbiamo alzato l’asticella rispetto a quello che si pensava inizialmente. Siamo tutti convinti che possiamo e dobbiamo fare bene. Abbiamo tutti un grande entusiasmo. L’obbiettivo principale che abbiamo è quello che si dice e si legge (il tecnico non la nomina mai ma intende la promozione n.d.r.). Noi siamo già passati tutti di qua ed ai nostri tifosi dobbiamo dire sempre la verità. Cioè che troveranno un mix di giovani ed esperti che daranno sempre tutto e proveranno a togliere ai tifosi delle soddisfazioni. Penso che dobbiamo veramente toglierci delle soddisfazioni perché questa è una piazza che se lo merita e sicuramente ci potrà dare una grossa mano. Abbiamo cercato di prendere dei giovani pronti, bravi e di prospettiva. Chiaramente, hanno ancora dei margini di miglioramento. Noi siamo convinti di quello che si è fatto. Il progetto del Presidente è un progetto importante. Ieri ha parlato molto bene e io lo condivido. Penso che lui non possa arrivare solo in B ma nel giro di cinque anni lui possa arrivare a qualcosa di più alto. Dobbiamo essere bravi noi da dentro a far sì che questo avvenga. Si è pronti in tutto: come pubblico, come società e come campo. Adesso dobbiamo costruire una squadra che quando si arriva a certi obbiettivi ci si possa rimanere e non solo arrivare. Nel giro di due o tre anni si creerà qualcosa di estremamente importante. Questa è la volontà della società e di chi fa parte dello staff. Domani ci saranno anche Gazzi e Cleur. Ad oggi l’idea che abbiamo in testa è che debbano arrivare ancora tre giocatori, ci si è pensato molto perché volevamo essere convinti. I giocatori che sono arrivati sono tutti con voglia, non c’è stato bisogno di starli a pregare. I tre giocatori che arriveranno saranno un esterno under, un difensore ed un centrocampista. La nostra gente io ed il Direttore la conosciamo bene e dobbiamo dire le cose chiare. Domani dovremo avere grande intensità e giocare a calcio. Il modulo poco importa, dobbiamo sfruttare al massimo le qualità dei singoli ed essere organizzati”.

Mister Scazzola manderà in campo i suoi giocatori con l’ormai consueto 3-4-2-1, dato che in tutte le partite precampionato la squadra è sempre stata disposta in questo modo ed ha sempre reso, con Valentini tra i pali, Gjura, Prestia e Dossena in difesa, Sciacca, Suljic, Castellano e Celia a centrocampo, Sartore e Chiarello sulla trequarti ed Eusepi in attacco. Poi ci sarà una panchina molto giovane.

Mister Sassarini, invece, potrebbe rispondere con il 4-2-3-1 con Crespi tra i pali, Zucchetti, Emiliano, Rizzo e Di Giovanni in difesa, Secondo e Guitto a centrocampo, Concas, Rolle e Tomaselli sulla trequarti con Pozzebon in attacco.

Intanto è ancora attiva, e procede spedita, sul circuito VivaTicket la vendita dei biglietti per la partita di domani e degli abbonamenti stagionali.

Le probabili formazioni di Alessandria-Gozzano

Alessandria

Valentini; Giura, Prestia, Dossena; Sciacca, Suljic, Castellano, Celia; Sartore, Chiarello; Eusepi.

Gozzano

Crespi; Zucchetti, Emiliano, Rizzo, Di Giovanni; Secondo, Guitto; Concas, Rolle, Tomaselli; Pozzebon.