Special Team Alessandria fa festa anche a Treviso

Trasferta elettrizzante per lo Special Team Alessandria impegnato nel fine settimana a Treviso per l’edizione n. 8 dello “Unified Basketball Tournament”, torneo internazionale di basket unificato per la regia di Andrea Carniato e dell’ASD Diversport. Un evento unico nel suo genere che riesce a portare la pallacanestro integrata nel salotto buono della capitale della Marca. Un po’ di numeri per capire meglio la portata dell’evento: due campi, allestiti nelle centralissime piazza dei Signori e piazza Borsa, che hanno ospitato 20 formazioni provenienti da diverse regioni del nord Italia, dal Belgio e dall’Ungheria. Due categorie, Gold e Silver, per quasi 300 tra Atleti e Partner che hanno dato vita a 44 incontri di ottimo livello. I mandrogni, inseriti nella categoria Silver, hanno ben figurato nel round robin del sabato pomeriggio avendo la meglio sul Team “Primo Maggio” di Lazise e sui padroni di casa dei “Baskettosi”. Il primo posto del girone apre allo StAL la strada per le gare che decidono il podio. In semifinale Fishta e compagni trovano ad attenderli gli amici della Pegaso, forti del doppio successo nel girone, che schierano nel roster il giovanissimo e promettente Simone Mazzucco. Il derby piemontese è ben giocato da entrambe le formazioni, ma la maggiore esperienza degli alessandrini consente loro di far registrare un break di 8-0 nelle fasi iniziali della partita che viene incrementato sino al +13 alla sirena. La finalissima contro gli “Special Crabs” di Rimini si presenta sulla carta molto impegnativa e i pronostici della vigilia sono ampiamente confermati dal grandissimo equilibrio della prima frazione di gioco. Assoluta parità che perdura sino all’intervallo lungo grazie alla buona prestazione difensiva di Bragato e Kondi costretto al forfait per un lieve infortunio subito negli ultimi istanti del secondo quarto. L’ingresso in campo di Samantha Scioscio fa segnare la svolta dell’incontro per la squadra di Petrozzi e Canuti: 3 canestri consecutivi che portano in vantaggio lo Special Team che chiude i conti con i liberi messi a segno da Fishta nel finale. +7, al quale contribuiscono anche Stasio e Pravatà, che significa gradino alto del podio, diritto all’iscrizione nell’albo d’oro della manifestazione e opportunità di portarsi a casa la maglia autografata della nazionale femminile di basket presente a Treviso per il raduno in preparazione ai prossimi Europei. La stagione cestistica è ormai agli sgoccioli ma lo Special Team continua gli allenamenti in previsioni dei classici appuntamenti estivi con il “Trofeo Armana” di Tortona e la “24h” di Borgo Rovereto.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento