Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

European Basketball Week – Bulls presenti!

bulls-ebw-hgLa Settimana Europea del Basket Special Olympics ha visto i Cissaca Bulls protagonisti di tre grandi appuntamenti ideati per promuovere la 14a edizione della rassegna cestistica continentale. La European Basketball Week coinvolgerà dal 24 novembre al 3 dicembre 19.000 atleti con e senza disabilità intellettiva provenienti da 35 Paesi. Martedì presso il PalaRuffini di Torino si è disputata una partita di basket unificato che ha coinvolto sullo stesso campo di gioco, l’Italbasket e gli atleti di Special Olympics. Sotto lo sguardo attento di Coach Sacchetti, Aradori e compagni hanno dato vita ad un match combattuto e divertente offrendo un esempio lampante di come lo sport possa essere lo strumento ideale per abbattere stereotipi e pregiudizi ai danni delle persone con disabilità intellettive. Mercoledì la palla rossa dell’inclusione è passata, non solo metaforicamente, agli Atleti dell’EA7 Milano che hanno accolto per il settimo anno consecutivo sul parquet del Forum una selezione di Atleti Special provenienti da tutta Italia. In campo, sostenuto da un’entusiasta delegazione alessandrina guidata da Petrozzi nella doppia veste di coach Cissaca Bulls e coordinatore tecnico nazionale, anche il Toro Steven Bragato che ha avuto la grande opportunità di giocare al fianco del suo idolo Dada Pascolo. L’ala grande dell’Olimpia, intervistata da Sky, ha voluto ribadire come “lo sport sia lo strumento ideale per creare inclusione, per crescere e maturare. Per questo motivo è necessario promuovere l’attività sportiva a tutti i livelli di abilità“. L’impegno dei Bulls per la EBW è proseguito con la discesa in campo al PalaFerraris prima del vittorioso match di LegaDue tra la Novipiù Junior Casale e la neopromossa Cuore Napoli e si concluderà domenica prossima a Legnano con gli incontri preliminari dello Special Basket 2017/2018 per confermare gli ottimi risultati ottenuti nella scorsa stagione.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *