Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Lega Pro: stop per Livorno e Arezzo

Sorpresa al Galli di Tivoli: la Lupa Roma batte 2-1 la Cremonese. I padroni di casa conducono una partita molto intelligente approfittando di una Cremonese distratta e superficiale. Al vantaggio di Fofana ha risposto Stanco ma a mettere l’ultima parole sul match è stato Baldassin. Vittoria di vitale importanza per Di Michele che ottiene il primo successo dal suo ritorno sulla panchina dei capitolini e rilancia la sfida alle avversarie nelle zone basse della classifica; pesante ko, invece, per la squadra di Tesser che approccia male l’incontro perdendo una partita sulla carta semplice.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Un Olbia travolgente affonda la Racing Roma con un pesante 3-0. Partita a senso unico al Nespoli: le reti di Ragatzu, Cossu e Capello hanno incoronato la prestazione degli uomini di Mignani, abili nel domare la squadra di Giannichedda, a sua volta troppo passiva e rinunciataria.

Pari e patta tra Tuttocuoio e Como. La partita del Mannucci termina con un 1-1 che, tutto sommato, non fa male a nessuno. Succede tutto in pochi minuti: il vantaggio di Merkaj viene immediatamente pareggiato da Le Noci, abile nel rimettere subito a posto i conti. Nota negativa della giornata, l’infortunio di Nossa trasportato all’ospedale in seguito a uno scontro con Falivena.

La Viterbese supera, in rimonta, la Carrarese portando a casa i tre punti dopo settimane complicate. Gli ospiti passano in svantaggio con Marsili ma si fanno recuperare dalla doppietta di Marano, trascinatore dei gialloblù. Dopo un primo tempo molto arzillo e movimentato, i ritmi nella ripresa vanno scemando con gli uomini di Danesi che amministrano la partita senza particolari problemi.

Derby “pazzo” al Garilli. Il Piacenza supera 1-0 il Pro grazie all’autorete di Sall al termine di una partita dai contenuti agonistici elevati. La stracittadina piacentina si è rivelata più sentita del previsto: le espulsioni di Sanè e Titone ne sono la dimostrazione, così come le tantissime occasioni create da entrambe le squadre.

Si conclude 1-1 il match tra il Renate e la Robur Siena. Al Città di Meda partita a ritmi alterni: le due squadre si sono annullate non regalando lo spettacolo ai tifosi accorsi allo stadio. In vantaggio grazie alla rete di Scaccabarozzi, i locali hanno assaporato a lungo la vittoria ma, a togliere le castagne dal fuoco a Colella, ci ha pensato Bunino, protagonista della seconda rete consecutiva dopo quella realizzata al Tuttocuoio.

Il Livorno si spegne sul più bello, mancando l’appuntamento con il quarto successo consecutivo che avrebbe permesso agli amaranto di rimanere terzi in solitaria. Il pareggio rimediato contro il Pontedera ha messo in luce i limiti di una squadra che, per raggiungere il livello di Cremonese ed Alessandria, deve necessariamente fare ancora uno step in avanti. Gli ospiti, invece, danno continuità alle recenti ottime prestazioni rischiando di fare il colpo grosso: dopo l’iniziale vantaggio di Andrea Gemignani, infatti, i granata hanno sfiorato più volte la seconda marcatura per poi venire ripescati dalla rete di Maritato. Le espulsioni nel finale di Videtta e Borghese denotano l’alto tasso di agonismo e grinta espresso dalle due squadre.

Un’ottima Lucchese supera 2-0 la Pistoiese centrando il sesto risultato utile consecutivo ed agganciando l’Olbia in decima posizione. Il derby toscano del Porta Elisa si rivela carico di tensione: le espulsioni di Neuton e De Feo, a questo proposito, sono la prova di una partita maschia e irruenta. A trascinare i rossoneri è stato ancora Forte: il bomber di Galderisi, infatti, ha aperto le marcature dopo pochi minuti cambiando subito volto alla partita. La seconda rete di Terrani ha messo al sicuro il risultato, oltre che a permettere alle pantere di gestire senza alcun problema la ripresa.

CLASSIFICA: Alessandria p. 39, Cremonese 33, Livorno, Arezzo 26, Piacenza 25, Viterbese Castrense, Renate 23, Giana Erminio 22. Lucchese (-1), Olbia, Como 21, Robur Siena 20, Carrarese 17, Pistoiese, Pro Piacenza 16, Tuttocuoio, Pontedera 14, Lupa Roma 13, Racing Roma, Prato 8.
Lucchese 1 punto di penalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *