Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Ora azzanniamo il campionato!

[GSM Photo]
[GSM Photo]
Non avremmo potuto sperare di arrivare allo scontro col Bassano, squadra che ha dimostrato in queste prime dodici giornate di credere fortemente e di puntare con decisione alla promozione diretta in B, in un modo migliore di come effettivamente ci siamo arrivati. La vittoria di sabato scorso in terra sarda, contro una Torres che veniva da due consecutivi pareggi in trasferta contro lo stesso Bassano e il Pavia (risultati di grande spessore), ha regalato ai Grigi quella consapevolezza della propria forza e quell’autostima che spesso l’avevano frenata fino ad ora, specialmente lontano dal Moccagatta. Le perle di Taddei e Mezavilla, due giocatori presi per fare la differenza e finalmente in grado di farla, hanno messo la firma su una convinta dichiarazione d’intenti rivolta dall’Alessandria nei confronti di tutte quelle squadre che mirano a salire di categoria: nella corsa alla B, questo è il messaggio partito da Sassari, ci saremo anche noi.
Proprio per questo motivo, per questa ritrovata certezza e per la necessità di ribadire fin da subito questa nostra convinzione, la sfida al Bassano rappresenta la partita giusta al momento giusto. Battere i veneti significherebbe trasformare quella voce partita dalla Sardegna in un urlo terrificante, in grado di spaventare chiunque.
Tutto sta nel proseguire in un percorso di continuità, proprio quella dote che troppo spesso è venuta meno in questo inizio di stagione ai Grigi: è mancata finora la capacità di affondare il colpo quando sarebbe servito a fare il definitivo salto di qualità. Delle quattro vittorie fino a qui ottenute in questo campionato quella di sabato è stata sicuramente la più convincente, frutto di una superiorità inequivocabile, mai messa in discussione, con reparti che si sono mossi senza mostrare punti deboli o falle, così frequenti in molte altre prestazioni.
Nelle scorse settimane il presidente Di Masi ha alzato la voce, ha richiamato tutti, ognuno per il proprio ruolo, a lavorare per quell’obiettivo che nessuno ha mai dichiarato apertamente da agosto ad oggi ma che, in cuor nostro, ognuno di noi si auspica che venga raggiunto al termine di questa stagione. Ci sono tante squadre forti e motivate che puntano alla B, i Grigi possono lottare per far parte di questo gruppo, ce la potranno fare come potrebbero dover cedere a qualcuno in grado di fare meglio: siamo certi però, la conferma è arrivata da Sassari, che non lasceranno nulla di intentato per riuscirci. Se qualcuno saprà fare meglio: onore ai vincitori, ma fino alla fine dovranno fare i conti con l’Orso.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *