Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Grigi, le pagelle contro la Pistoiese

grigi logo stemmaL’Alessandria Calcio a Pistoia ha dominato per quasi tutta la partita per poi vedersi prendere nel finale e dover accontentarsi di un pareggio che lascia l’amaro in bocca per come si è generato. Non si può parlare di un buon punto per la classifica. È vero che i campionati non si vincono alla prima giornata ma se si vuole andare in B bisogna vincerle. Tutte. Questa partita deve essere subito dimenticata. Certo, giocare anche la TIM Cup potrebbe essere controproducente per via delle partite in più da inserire in un campionato già affollato di infrasettimanali.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Pisseri 6: Una parata a metà del secondo tempo. Perfetta. Una rete incassata nel finale che si poteva evitare. Se i Grigi non hanno vinto è anche colpa sua.

Blondett 6: Un difensore deve stare alto per non rischiare. Non è stato fatto e ciò ha portato al pareggio nel finale.

Scognamillo 6: Come il compagno di reparto è troppo basso. Si prende un giallo evitabile.

Macchioni 6,5: È quello che in difesa sfigura meno. Gioca con la voglia di far bene.

Parodi 7: Gioca quasi tutta la partita e dimostra di avere molte qualità.

Mora s.v.: Troppo pochi i minuti giocati però lascia intravedere buone qualità.

Casarini 7: Smista palloni e suggerisce i suoi compagni di squadra. Mister Gregucci gli affida l’arduo compito di prendere dal primo minuto il posto che sarebbe di Gazzi e lui dimostra di meritarsi la fiducia.

Gazzi 6,5: Gioca solo pochi minuti e, di conseguenza, non può incidere più di tanto. Cerca sempre di mettere ordine in campo.

Suljic 6,5: Prende un giallo evitabile. Potrebbe e dovrebbe fare di meglio. Stando più alto.

Celia 6,5: Una buona prova per il giovane esterno che alla sua prima uscita dimostra di meritarsi la fiducia di Mister Gregucci che lo ha rivoluto in maglia grigia per la seconda stagione.

Rubin: Entra e suggerisce subito Chiarello. 

Chiarello 8: È l’autore della prima rete del campionato dei Grigi. Meriterebbe il raddoppio dopo pochi minuti. Nel secondo tempo una grande prova degna del miglior attaccante.

Di Quinzio 6: Potrebbe fare meglio. Subentra a Chiarello e questo crea ancor più aspettativa.

Arrighini 6: Si mangia diversi goal a distanza ravvicinata.

Corazza 6,5: Non segna per sfortuna personale. Se le premesse sono quelle viste potrà dare molte soddisfazioni ai tifosi.

Mister Gregucci 6,5: Togliere Chiarello è stato il suo errore. Da quel momento la squadra ha perso quel brio che gli dava il trequartista.