Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Eusepi chiede scusa. Rimane il mistero sugli insulti xenofobi

umberto eusepiUmberto Eusepi ha chiesto scusa per gli “insulti xenofobi” che hanno portato il giudice sportivo ad assegnargli tre giornate di squalifica da scontare in campionato dopo la partita amichevole contro la Sampdoria Primavera giocata ieri pomeriggio sul campo del Michelin Sport Club di Spinetta Marengo.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Chiedo scusa alla società, ai tifosi, ai miei compagni, al mister per questo brutto episodio. Sono consapevole che potrà avere ripercussioni sull’inizio del campionato. Sono molto dispiaciuto, non accadrà più”. È questo il messaggio che l’attaccante grigio ha fatto diramare dall’Ufficio Stampa della società di Via Bellini.

Gli insulti, però, ci sono stati davvero? Stando a quanto scrive la Gazzetta dello Sport, infatti, la Sampdoria sarebbe sorpresa dalla decisione del Giudice Sportivo perché nessun giocatore blucerchiato avrebbe denunciato l’accaduto. Se gli insulti non ci fossero stati sarebbe logico che la società grigia facesse ricorso.