Scazzola si presenta: “Ci sono i presupposti per raggiungere qualcosa di importante”

Scazzola19 anni dopo ecco di nuovo Cristiano Scazzola all’Alessandria. Non più da giocatore ma da condottiero. È lui il nuovo allenatore scelto da Fabio Artico. Un ex giocatore-bandiera che a Vercelli ha conquistato la Serie B, quella che in Alessandria manca da tanto tempo. “Ci sono tutti i presupposti per lavorare bene – ha detto Scazzola nella sala stampa del Moccagatta – e se dovesse arrivare qualcosa di importante (la Serie B n.d.r.) siamo pronti. La società è giustamente ambiziosa. Sono tornato in una società che mi è rimasta nel cuore e questo ha contato per il 50% della mia scelta. Chi passa di qui e fa bene questa è una maglia che rimane dentro. Poi c’è la parta razionale. Sono arrivato in una società seria che ha investito tanto anche nelle strutture ma che ancora non ha raggiunto i risultati sperati però ha creato qualcosa di davvero importante: un centro di allenamento all’avanguardia, professionalità, uno stadio rinnovato ormai da categoria superiore”.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Ma come saranno i Grigi targati Scazzola? “Saranno squadra di combattenti – continua il Mister -, di lottatori, che faccia un calcio moderno. L’ambiente sereno di una società seria non deve però diventare un elemento di appagamento. Di sereno non ci deve essere niente. Tutto quello che abbiamo a disposizione è la tranquillità di avere alle spalle una società virtuosa. Ai ragazzi chiederò grinta e carattere oltre a nozioni tattiche specifiche. Con Fabio (Artico n.d.r.) ci si confronta e credo che la squadra potrà essere pronta attorno al 12-13 luglio, sicuramente per l’inizio del campionato. Tutti ci auguriamo di poterci togliere delle soddisfazioni”.