Altre penalizzazioni per Cuneo e Lucchese, quasi che ne sentivamo la mancanza

figcNel Girone A potrebbe esserci una squadra che retrocede direttamente. Qualcuno ci dirà “È impossibile, avevate detto che con la radiazione del Pro Piacenza non ci sarebbero state retrocessioni dirette“. E invece c’ha pensato il Tribunale Federale Nazionale. Si, perché poco fa sono state emesse le nuove sentenze in seguito al deferimento del Cuneo e della Lucchese per mancato versamento di emolumenti, ritenute IRPEF e contributi INPS dovuti ai propri tesserati e dipendenti entro il termine previsto del 18 marzo 2019.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Il Cuneo ha ricevuto, quindi, un altro -2 mentre la lucchese un altro -6. La Lucchese, però, ha ricevuto anche un punto di penalizzazione per il mancato pagamento della multa da 350.500,00 €.

La nuova classifica, allora, recita: Cuneo 23 (-23), Lucchese 16 (-25). L’Albissola, che ora è a quota 27, se rimanesse a 4 punti dal Cuneo sarebbe salva già sabato. Se il divario tra Cuneo e Lucchese (attualmente di 7 punti) aumentasse ad almeno 8 punti, la Lucchese retrocederebbe direttamente ed il Cuneo finirebbe ai playout affrontando una squadra del Girone C.

Dall’altro lato i ragazzi della Lucchese non vogliono retrocedere e, di conseguenza, dovranno fare la partita della vita l’ultima giornata di campionato nel derby contro il Pontedera. Aspettiamoci altre sorprese.

Add a Comment