Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Contro la Feralpisalò i Grigi perdono la prima

grigi logo stemmaLenti, macchinosi e troppo generosi nei confronti degli avversari. Non si può essere certamente soddisfatti dalla prestazione dell’Alessandria Calcio nella partita di andata in trasferta contro la Feralpisalò. I Grigi, infatti, hanno perso per 1-0.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Ritmi molto bassi nei primi minuti di gioco fino al 9’ quando l’arbitro sanziona (troppo pesantemente) Di Gennaro con un cartellino giallo per un fallo. Al 19’ Bergonzi crossa per Scarsella che sblocca la gara approfittando di una marcatura inesistente da parte di Parodi. Al 26’ ci prova Eusepi di testa ma De Lucia è al top della reattività e salva il risultato. Al 30’ Pisseri si distende e si salva sul colpo di testa di Tulli. Mustacchio, subito dopo, commette un fallo decisamente evitabile al limite dell’area e, giustamente, viene ammonito. Al 31’ giallo per Guidetti per un fallo su Chiarello.

Al 47’ Bruccini serve Arrighini che viene anticipato dalla difesa locale mettendo in corner. Al 55’ ammonito Bruccini per un fallo su Scarsella. Dieci minuti dopo giallo per Hergheligiu per aver strattonato Celia. Al 76’ giallo per Ceccarelli per un fallo tattico. Al 79’ Giorno sfiora il goal ma la palla finisce leggermente a sinistra di De Lucia. All’84’ De Lucia mette in angolo il tiro di Frediani che, da quando è entrato in campo, è il più pericoloso dell’Alessandria. Un minuto dopo Giorno prova a sfondare in area e si butta a terra sperando in una svista arbitrale. Il Sig. Cosso, però, capisce tutto e ammonisce per simulazione il giocatore grigio.

Ora si torna mercoledì al Moccagatta dove ci potranno essere 1000 tifosi dei Grigi a supportare la squadra anche se aver aumentato i prezzi, essere una delle pochissime squadre in Italia a non aver risarcito gli abbonati della scorsa stagione, l’obbligo dei tamponi a pagamento e il divieto ad accedere al Moccagatta anche agli abbonati residenti fuori provincia potrebbe far storcere il naso a molti tifosi. All’Alessandria, però, per passare il turno servirà almeno un goal in virtù dei due risultati utili a disposizione.

Il tabellino di Feralpisalò-Alessandria

FERALPISALÒ (4-3-3): De Lucia; Bergonzi, Giani, Bacchetti, Brogni (dall’82’ Farabegoli); Hergheligiu (dal 71’ Gavioli), Guidetti, Scarsella; Tulli (dall’82’ Iotti), Guerra (dal 51’ Miracoli), D’Orazio (dal 51’ Ceccarelli). A disposizione: Liverani, Petrucci, Venturelli, Morosini, Pinardi, Rizzo. Allenatore: Massimo Pavanel.

ALESSANDRIA (3-4-3): Pisseri; Parodi, Di Gennaro, Prestia; Chiarello (dal 76’ Di Quinzio), Giorno, Bruccini (dal 64’ Casarini), Celia; Mustacchio (dal 76’ Frediani), Eusepi (dal 64’ Corazza), Arrighini. A disposizione: Crisanto, Cosenza, Podda, Gazzi, Macchioni, Mora, Rubin, Stanco. Allenatore: Moreno Longo.

Marcatori: Scarsella (F).

Ammoniti: Di Gennaro (A), Mustacchio (A), Guidetti (F), Bruccini (A), Hergheligiu (F), Ceccarelli (F), Giorno (A).