Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

L’Alessandria esulta. Battuto il Renate

I Grigi di Mister Moreno Longo tornano alla vittoria battendo con un sonoro 2-0 il Renate. Vero e proprio dominatore del match è Raffaele Celia.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

L’Alessandria parte subito bene e già al 6’ Casarini serve Eusepi che, dal limite, colpisce il legno. Il Renate, dopo un quarto d’ora di dominio grigio, rialza la testa e tenta di sbloccare la gara. Al 23’ Merletti atterra Celia (che gli aveva preso il tempo) e riceve il primo cartellino giallo del match. Al 30’, però, i Grigi si portano in vantaggio. Eusepi, infatti, di tacco serve Celia che crossa in area. Possenti, però, per anticipare Arrighini devia la sfera nella propria porta. I Grigi insistono. Al 42’ Pisseri para con i pugni e subito dopo giallo per Prestia per aver atterrato Kabashi. Tre minuti più tardi Esposito atterra Parodi e rimedia anche lui un’ammonizione.

Il secondo tempo inizia con gli stessi 22 giocatori in campo. Al 53’ Gazzi commette fallo su Galuppini e rimedia un cartellino giallo. Al 58’ Galuppini toglie la palla a Prestia ma la difesa grigia chiude perfettamente. Al 61’ Prestia rimane a terra. Mister Longo, così, è costretto a sostituirlo. Al suo posto entra il giovane Gabriele Bellodi. Un minuto più tardi giallo per Giorno. Al 64’, però, l’Alessandria raddoppia con un bel goal di Raffaele Celia che aveva fatto partire la ripartenza grigia lanciando Arrighini. L’attaccante aveva saltato un avversario e tirato in area dove c’era nuovamente Celia a girare la sfera in rete di testa. Al 72’ Giovinco, con il vento favorevole, prova a riaprire la gara ma Pisseri è pronto e para sicuro. Ed è sempre Giovinco al 75’ a rimediare un cartellino giallo. Un minuto dopo Giovinco tira ma la palla finisce alla destra di Pisseri. All’85’ giallo anche per Kabashi. Al 91’ Parodi serve Mustacchio che controlla e tira deciso. La palla, però, finisce leggermente a lato. Poi è solo gestione fino al triplice fischio quando i Grigi possono esultare.

Il tabellino di Piacenza-Alessandria

Alessandria (3-5-2): Pisseri; Prestia (dal 62’ Bellodi), Di Gennaro, Sini; Parodi, Casarini, Gazzi (dal 62’ Giorno e dal 78’ Bruccini), Di Quinzio (dal 78’ Chiarello), Celia (dall’84’ Mustacchio); Eusepi, Arrighini. A disposizione: Crisanto, Cosenza, Corazza, Macchioni, Mora, Rubin, Stanco. Allenatore: Moreno Longo.

Renate (3-4-2-1): Gemello; Merletti, Silva, Esposito (dal 50’ Marano); Possenti, Kabashi (dal 92’ Lakti), Anghileri; Galuppini (dal 67’ Giovinco), Nocciolini; Maistrello. A disposizione: Bagheria, Langella, Santovito, Magli, Vicente, Burgio. Allenatore: Aimo Diana.

Marcatori: Possenti (R aut), Celia (A).

Ammoniti: Merletti (R), Prestia (A), Esposito (R), Gazzi (A), Giorno (A), Giovinco (R), Kabashi (R).