Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

L’Alessandria dice addio al sogno della promozione. Il derby è del Novara

Il derby del Piola dice Novara. I Grigi, infatti, hanno perso per 2-1 e devono dire addio al sogno della promozione diretta. Una partita giocata decisamente meglio dai padroni di casa. I Grigi, invece, devono rimproverarsi diversi errori difensivi di Cosenza che, infatti, gioca solo un tempo.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Primo tempo molto combattuto con il Novara che parte subito molto bene ed è vicina al goal in diverse occasioni nel primo quarto d’ora. Al 19’ Lanini, lasciato libero dalla difesa grigia, sblocca il risultato. Al 31’ Arrighini, con una splendida azione in solitaria, pareggia il risultato. Poi entrambe le squadre cercano di portarsi in vantaggio ma all’intervallo è ancora parità.

Nel secondo tempo parte bene l’Alessandria ma al 51’ Rubin atterra in area Corsinelli. Rigore per il Novara che Schiavi realizza.

La partita

Dopo soli due minuti e mezzo Lanini calcia deciso in porta ma Pisseri para. Il Novara continua ad insistere obbligando Pisseri agli straordinari. Al 15’ Cosenza, troppo ingenuamente, atterra Lanini al limite dell’area e viene sanzionato con un cartellino giallo. Un minuto dopo Collodel, lasciato libero dalla difesa grigia, spreca tutto calciando sul fondo. Al 19’ Cagnano serve Lanini che, in area e non marcato dalla difesa, sblocca il risultato. Al 25’ giallo per Malotti. Al 31’ Arrighini recupera il pallone, percorre quasi tutto il campo, dribbla gli avversari e, con molta freddezza, pareggia il risultato. Al 41’ giallo per Giorno, reo di un fallo tattico. Un minuto dopo cross di Rubin per la testa di Bruccini. Lanni, però, respinge. Al 45’ giallo per Panico per una trattenuta su Prestia.

L’Alessandria torna in campo più agguerrita. Al 49’ Sini su calcio di punizione prende in pieno il palo. Due minuti dopo Rubin atterra in area Corsinelli. L’arbitro lo ammonisce e concede il rigore al Novara. Schiavi, però spiazza Pisseri e riporta il Novara in vantaggio. All’80’ giallo per Cagnano. All’84’ Stanco sfiora il palo. Arrighini all’87’ tira un pestone a Schiavi e si fa espellere.

Il tabellino di Novara-Alessandria

Novara (4-2-3-1): Lanni; Corsinelli, Pogliano (dal 66’ Buzzegoli), Bove, Cagnano; Collodel (dall’87’ Bortoletti), Schiavi; Malotti, Lanini, Panico; Rossetti. A disposizione: Desjardinis, Moreno, Zunno, Gonzalez, Lamanna, Pagani, Bianchi, Bellich, Cisco, Ivanov. Allenatore: Simone Banchieri.

Alessandria (3-5-2): Pisseri; Prestia, Cosenza (dal 54’ Bellodi), Sini; Parodi, Bruccini, Giorno (dal 54’ Casarini), Chiarello (dal 54’ Di Quinzio), Rubin (dal 65’ Frediani); Arrighini, Corazza (dal 77’ Stanco). A disposizione: Crisanto, Eusepi, Gazzi, Macchioni. Allenatore: Moreno Longo.

Marcatori: Lanini (N), Arrighini (A), Schiavi (N).

Ammoniti: Cosenza (A), Malotti (N), Giorno (A), Panico (N), Rubin (A), Cagnano (N).

Espulsi: Arrighini (A).

Note: Giornata piovosa. Terreno sintetico in brutte condizioni. Fuori dallo stadio i tifosi del Novara contestano la società dopo l’arresto dell’ormai ex presidente.