Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

I Grigi perdono il derby contro il Novara. La panchina di Gregucci traballa?

Finisce 1-2 il derby al Moccagatta tra i Grigi di Mister Gregucci ed il Novara di Simone Banchieri.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Le squadre si studiano per i primi minuti. Al 10’, però, è il Novara a sbloccare la partita con Panico. I Grigi alzano il baricentro ed al 22’ Eusepi la pareggia su calcio di rigore. Al 31’ Chiarello segna un goal regolarissimo ma l’arbitro annulla la rete per un fuorigioco inesistente. Al 92’, però, Firenze segna la rete decisiva.

Ora per Mister Gregucci la panchina inizia a vacillare perché i risultati non arrivano e l’Alessandria, se il campionato finisse oggi, sarebbe fuori dalla griglia playoff con solo 4 punti in 4 partite. Troppo pochi per una squadra che vuole vincere il campionato.

La partita

Dopo poco più di 3 minuti dal fischio d’inizio il Novara si rende molto pericoloso con Lanini che, però, colpisce il palo. Risponde Chiarello al 7’ ma la difesa novarese si rifugia in corner. Passano due minuti e Suljic rimedia un cartellino giallo per un intervento in ritardo. Al 10’ Buzzegoli riceve palla da Panico e sblocca il risultato. L’Alessandria aumenta il pressing. Al 22’ Schiavi devia in area con il braccio. L’arbitro vede, lo ammonisce e concede il rigore ai Grigi. Dal dischetto calcia Eusepi che riporta il risultato in parità. Al 31’ Crisanto si supera sul tiro di Lanini. Un minuto dopo Chiarello segna. Il guardialinee alza la bandierina del fuorigioco (e rivedendo le immagini della RAI siamo sempre più convinti che il fuorigioco non ci sia perché Lanini teneva in gioco la palla) e l’arbitro annulla la rete. A nulla valgono le proteste dei Grigi. Al 33’ giallo per Cosenza per un fallo su Lanini. Al 40’ Panico interviene in ritardo con una ginocchiata nello stomaco di Parodi. Gregucci chiede il giallo ma l’arbitro non lo ritiene un intervento pericoloso.

I Grigi tornano in campo più agguerriti. Al 58’ cross di Parodi sulla sinistra per Corazza che, però, non riesce a mandare in rete. La palla arriva a Celia che calcia sopra la traversa. Nulla per quasi tutto il resto della partita fino al 92’ quando Firenze e segnano il goal che chiude la partita.

Il tabellino di Alessandria-Novara

Alessandria (3-4-1-2): Crisanto; Prestia (dal 72’ Blondett), Cosenza, Macchioni; Parodi, Castellano, Suljic, Celia; Chiarello (dal 75’ Arrighini); Corazza, Eusepi. A disposizione: Crosta, Scognamillo, Di Quinzio, Gazzi, Casarini, Poppa, Bellodi, Rubin, Baschiazzorre. Allenatore: Sig. Angelo Adamo Gregucci.

Novara (4-3-3): Lanni; Lamanna, Sbraga (dal 63’ Bellich), Migliorini, Cagnano; Bianchi (dal 63’ Collodel), Buzzegoli, Schiavi (dal 53’ Firenze); Panico, Zigoni (dal 72’ Cisco), Lanini (dal 53’ Gonzalez). A disposizione: Desjardins, Natalucci, Zunno, Pagani, Rusconi, Tordini, Iervolino. Allenatore: Sig. Simone Banchieri.

Marcatori: Buzzegoli (N), Eusepi (A), Gonzalez (N).

Ammoniti: Suljic (A), Schiavi (N), Cosenza (A).