Orgoglio Grigio: “La società prenda provvedimenti contro i giocatori indegni della maglia grigia”

Proprio nei momenti di difficoltà bisogna essere tutti uniti nella stessa direzione. E questa volta sembra proprio che tifosi, giornalisti ed allenatore la pensino tutti nella stessa maniera.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

È di poco fa il comunicato di Orgoglio Grigio che chiede alla società una dura presa di posizione contro quei giocatori indegni della maglia grigia. Non vengono nominati per nome ma è chiaro che il riferimento sia a Casarini, reo di aver fatto il dito ai tifosi nel momento della contestazione. Un gesto non passato inosservato.

L’ennesima prestazione indecente vista ieri a Gorgonzola richiede, a nostro parere, una seria ed immediata presa di posizione da parte della società, anche con provvedimenti concreti, nei confronti di quei professionisti che, non solamente agli occhi dei tifosi, ma anche dell’allenatore non si stanno evidentemente dimostrando tali e degni di indossare non solo a parole la nostra gloriosa maglia – scrive in un comunicato l’associazione dei tifosi –. Il rispetto e la professionalità sono due requisiti minimi che alimentano la passione di ogni tifoso ed appassionato di questi colori, mancando questi due presupposti non resta che l’indifferenza dimostrata dalla presenza del tifo in casa (200 paganti nelle ultime partite) e in trasferta (60 presenti ieri). Ribadiamo, inoltre, che lo stucchevole copione di venire a fine gara sotto la curva, culminato ieri con l’ennesima contestazione, ha smesso di essere un palliativo efficace a fronte dei numerosi problemi evidenziati dalla media punti da retrocessione diretta”.