Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

‘Din Din’ Martini porta i Grigi alla prima vittoria del 2020

Una vittoria importante, la prima del 2020. Una vittoria che significa che ‘Din Din’ Marco Martini ha toccato le corde giuste. Perché in tre giorni non si può cambiare sul piano tecnico ma si può lavorare su quello mentale. E i suoi ragazzi, quelli che fino a domenica allenava da secondo, lo hanno ascoltato battendo il Gozzano per 0-1. I Grigi tornano al 3-5-2 con tutti i giocatori nel loro ruolo naturale. Ai Grigi manca un rigore al 15’ per una deviazione col braccio di Figliomeni. L’arbitro, però, valuta ed assegna il corner. Il primo tempo finisce sullo 0-0 ma quello che conta è l’atteggiamento di entrambe le squadre. Combattono, infatti, con il coltello fra i denti e cercano di sbloccare il risultato. Il secondo tempo, però, inizia subito con il vantaggio dei Grigi al 53’ firmato Casarini. Non certamente una bella Alessandria, ma almeno ha orgoglio. Quell’orgoglio che hanno dimostrato di avere anche quei 6-7 giocatori che lo scorso turno di campionato sembravano essere poco interessati alla partita.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

Gozzano subito in avanti con la prima occasione al 3’. Valentini, però, è preciso e mette in corner il tiro di Pozzebon. Al 15’ grave errore arbitrale. Figliomeni devia col braccio il tiro di Eusepi ma per l’arbitro è calcio d’angolo. I Grigi protestano con Eusepi e Gazzi ma l’arbitro decide diversamente. Siamo al 21’. Dossena guadagna un corner. Sul punto di battuta va Casarini che serve Eusepi. Un difensore del Gozzano devia e la palla non entra di pochissimo. Al 23’ giallo per Gazzi per un fallo su Tumminelli. Un minuto dopo Arrighini tira perfettamente in porta servito da Eleuteri. Crespi, però, ci mette la mano e para miracolosamente sulla traversa. Al 29’ seconda grande occasione per il Gozzano che, fortunatamente, non centra la porta con Pozzebon nonostante Valentini fosse già battuto. Al 32’ miracolo di Palazzolo sulla deviazione in rete di Eusepi. Nulla di fatto per i Grigi che rimangono sullo 0-0. Al 34’ Figliomeni strattona Arrighini e si prende un giallo. Al 37’ Di Quinzio, dal fondo, lancia un pallone molto pericoloso per i padroni di casa che liberano con Rizzo. Al 39’ giallo per Cosenza per un fallo su Fedato che poi rischia il secondo giallo per un principio di rissa. Come già detto la scorsa partita, certi comportamenti non si possono tollerare. Al 42’ Pozzebon si avvicina troppo alla porta perché Prestia lo lascia sempre libero. Fortunatamente per i Grigi, però, non riesce a tirare in porta. Cosenza si arrabbia col compagno di squadra. Come dargli torto?
Al 51’ Dossena sbaglia il controllo. Fortunatamente Fedato calcia altissimo. Siamo al 53’. Arrighini guadagna un fallo. Sul punto di battuta va Casarini che calcia direttamente in porta. Subito dopo Tommaselli cerca di riportare il risultato in parità ma Valentini para in modo perfetto. Al 62’ fuori Gazzi tra gli applausi del pubblico e dentro Suljic. Al 70’ Pozzebon, da pochissimi passi, calcia come al solito alle stelle. Al 71’ Eleuteri tenta il goal della giornata calciando di pochissimo sopra la traversa dalla distanza. Al 76’ fuori Di Quinzio per Chiarello. Al 78’ Rizzo ed Arrighini litigano. L’arbitro osserva ed assegna ad entrambi il giallo. Subito dopo fuori Gemelli e Guitto per De Angelis e Bukva. All’84’ fuori Arrighini e Casarini per Sartore e Castellano. All’87’ fuori Palazzolo per Spina. All’89’ Chiarello avrebbe l’occasione per il raddoppio ma calcia male scivolando sul terreno, di certo non tra i migliori.
Poi il triplice fischio. Una vittoria di orgoglio. Proprio quello che aveva chiesto Marco Martini. Tre punti pesanti. Tre punti voluti dai giocatori dal primo momento fino alla fine. Tre punti che potrebbero essere un nuovo inizio.

Il tabellino di Gozzano-Alessandria

Gozzano

Crespi; Tumminelli, Uggè, Figliomeni, Rizzo; Palazzolo, Guitto, Gemelli, Fedato; Tommaselli, Pozzebon. A disposizione: Fiory, Bukva, Rolle, Samba, Salvestroni, Dumancic, De Angelis, Rabuffi, Vono, Spina, Secondo, Zucchetti.

Alessandria

Valentini; Dossena, Cosenza, Prestia; Eleuteri, Casarini, Gazzi, Di Quinzio, Celia; Eusepi, Arrighini. A disposizione: Crisanto, Sciacca, Chiarello, Gilli, Castellano, Sartore, Gerace, Gjura, Pandolfi, Suljic, M’Hamsi.

Marcatori: Casarini (A).

Ammoniti: Gazzi (A), Figliomeni (G), Cosenza (A), Rizzo (G), Arrighini (A).