Al giro di boa

Con il pareggio di domenica pomeriggio a Pontedera, prima gara della stagione nella quale la squadra di Braglia, non è andata in gol, è andato in archivio il girone d’andata della Lega Pro, girone A, stagione 2016/17.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

L’Alessandria, al giro di boa, si trova al comando con 47 punti in classifica, frutto di 14 vittorie, 5 pareggi e 0 sconfitte. Più otto sulla seconda in classifica, più undici sulla terza in classifica.

Sono 39 i gol realizzati e 12 quelli subiti da Piccolo e compagni. Nel girone B il miglior attacco è del Pordenone con 34 gol fatti e la miglior difesa è quella del Venezia con 15 gol subiti. Nel girone C il miglior attacco è del Matera con 44 gol fatti; la miglior difesa è del Catania con 12 gol subiti, gli stessi dell’Alessandria.

Il capocannoniere della formazione grigia è Gonzalez con 14 gol fatti, a seguire Bocalon con 11; Iocolano con 4; Cazzola con 3; Branca, Celjak, Fischnaller, Marras, Mezavilla, Nicco e Piccolo con 1 gol. Sono 11 i giocatori della rosa dell’Alessandria andati a segno nel girone di andata; 6 le doppiette siglate dai giocatori grigi: Cazzola a Tuttocuoio, Bocalon con la Pistoiese; Gonzalez a Olbia; Gonzalez e Bocalon con la Robur Siena; Gonzalez con la Carrarese; Bocalon con la Viterbese. Sono otto le partite nelle quali la formazione grigia è uscita dal campo senza subire gol.

Nelle prime quattro partite del girone d’andata l’Alessandria è sempre andata in rete nel secondo tempo, la prima rete realizzata, nella prima frazione di gioco, porta la firma di Gonzalez a Piacenza al 25′. Soltanto in cinque partite disputate la squadra si è trovata sotto di una rete e sempre è riuscita a a riequilibrare le sorti del match o a vincerlo. La Robur Siena è l’unica squadra, fino ad ora affrontata, ad aver segnato più di una rete all’Alessandria, ne ha siglate due.

 

Lascia un commento