Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

I Grigi battono il Livorno al termine di una partita combattuta fino all’ultimo

Finisce 3-2 il match al Moccagatta valido per la nona giornata del campionato di Serie C girone A tra l’Alessandria e il Livorno. Sotto di due reti nel primo quarto d’ora ma i Grigi recuperano. Nel primo tempo succede tutto nei primi venti minuti. I Grigi attaccano subito andando vicino al goal due volte nei primi due minuti. Poi al 9’ Marsura sfrutta un pasticcio difensivo dell’Alessandria e sblocca il risultato. Dopo soli 6 minuti gli amaranto raddoppiano con Pallecchi che sfrutta una seconda svista della difesa grigia. Al 21’, poi, Blondett accorcia le distanze. L’Alessandria insiste e trova il pareggio al 67’ con Mora. Al 91’ l’arbitro concede, giustamente, un rigore ai Grigi. Calcia Eusepi che condanna i toscani. Altri tre punti in classifica.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

Alessandria subito pericolosa dopo 40 secondi con Celia che mette in mezzo. La difesa amaranto, però, si libera mettendo in corner. L’Alessandria continua ad insistere. Al 6’ l’arbitro grazia Murilo per un brutto fallo su Scognamillo. Poi Casarini serve Castellano che, centrale, calcia potentemente ma Stancampiano è ben posizionato. All’8’ Mazzeo, da solo di fronte a Crisanto, sbaglia clamorosamente mandando la palla sul fondo. Passano 40 secondi. Corazza tira ma Stancampiano para prontamente. Recupera Parodi che calcia ma Stancampiano para per la seconda volta in dieci secondi. Al 9’ la difesa grigia è troppo alta e permette a Marsura di segnare. Passano 6 minuti. Mazzeo (molto probabilmente in fuorigioco anche se la bandierina non si era alzata) si scambia con Pallecchi che sfrutta nuovamente la posizione troppo alta della difesa grigia e segna la seconda rete per gli amaranto. I Grigi reagiscono. Al 21’ corner di Casarini, ci arriva Blondett che accorcia le distanze. Al 28’ Arrighini dal fondo serve Corazza che spizza in area ma la palla non entra. Al 41’ Haoudi, in posizione regolare secondo l’arbitro ma comunque da rivedere, sbaglia tutto a distanza ravvicinata da Crisanto. Al 43’, dopo molte grazie ricevute, Porcino viene ammonito per un’entrata da dietro su Parodi. 

Al 47’ Celia crossa per Eusepi. Para Stancampiano. Un minuto dopo giallo per Mazzeo per un fallo su Di Quinzio. Al 50’ la difesa amaranto respinge il tiro di Eusepi, recupera Arrighini che, calciando debolmente, tira in mano a Stancampiano. Al 57’ Arrighini recupera palla e costringe Stancampiano agli straordinari. Al 62’ Pallecchi, graziato dall’arbitro, riceve un giallo (che poteva essere molto più pesante come cartellino) per un fallo gratuito su Di Quinzio. Subito dopo ci sarebbe un fallo di Parisi su Celia ma l’arbitro lascia proseguire. Al 67’ Celia serve magistralmente Mora che, di destro, riporta il risultato in parità. Al 77’ nuovo giallo tra le fila degli amaranto: questa volta è per Agazzi. All’82’ Suljic tira il pallone mandando la sfera nella Nord. All’85’ Gemignani mette le mani in faccia a Casarini ma l’arbitro lascia proseguire. Dopo pochi secondi Deverlan atterra Di Quinzio e riceve il giallo. Sul punto di battuta calcia Di Quinzio che tira troppo morbido facendo finire la sfera tra le braccia del portiere avversario. Al 91’ palla di Eusepi in mezzo, viene atterrato Casarini, rigore e giallo per Stancampiano e rosso per Piccoli. Dal dischetto calcia Eusepi, destro e goal. Game over per un Livorno falloso e graziato diverse volte.

Il tabellino di Alessandria-Livorno

Alessandria (3-5-2): Crisanto; Blondett, Prestia, Scognamillo; Parodi (dal 46’ Mora), Casarini, Gazzi (dal 27’ Suljic), Castellano (dal 46’ Di Quinzio), Celia; Arrighini (dal 74’ Stijepovic), Corazza (dal 39’ Eusepi). A disposizione: Pisseri, Chiarello, Cosenza, Crosta, Macchioni, Bellodi, Rubin. Allenatore: Angelo Adamo Gregucci.

Livorno (4-2-3-1): Stancampiano; Parisi, Sosa, Di Gennaro, Porcino (dal 70’ Gemignani), Haoudi, Agazzi, Pallecchi (dal 63’ Piccoli), Murilo, Mazzeo (dal 76’ Braken), Marsura (dal 76’ Deverlan).  A disposizione: Romboli, Marie Sainte, Nunziatini, Pecchia, Morelli, Canessa, Caia, Fremura. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Marcatori: Marsura (L), Pallecchi (L), Blondett (A), Mora (A), Eusepi (A).

Ammoniti: Porcino (L), Mazzeo (L), Palletti (L), Agazzi (L), Deverlan (L), Stancampiano (L).

Espulsi: Piccoli (L)