Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Grigi: dal 5 luglio si riprenderà a soffrire

Siamo pronti a ricominciare a soffrire?

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Sarà il 5 luglio la data di partenza dei playoff a 28 squadre che definiranno la quarta promossa che volerà in serie B assieme a Monza, Vicenza e Reggina: li disputeranno le 27 squadre che alla data della sospensione del campionato si sono classificate dal secondo al decimo posto dei tre gironi in base alla classifica e dalla vincitrice della Coppa Italia, la cui finale si svolgerà in data 28 giugno 2020 (Ternana – Juventus U23 partita secca in campo neutro, si suppone a Cesena o a Modena).

Secondo la classifica attuale dei gironi A, B e C ad accedere agli spareggi per la promozione sono: nel girone A Carrarese, Renate, Pontedera, Robur Siena, Alessandria, Albinoleffe, Novara, Arezzo, Juventus U23; nel girone B Reggio Audace, Carpi, Südtirol, FeralpiSalò, Padova, Piacenza, Modena, Triestina, Fermana; nel girone C Bari, Monopoli, Potenza, Terana, Catania, Catanzaro, Teramo, Virtus Francavilla, Avellino.

La data conclusiva dei playoff è fissata per il 22-23 luglio.

Retrocedono in serie D Gozzano, Rimini e Rieti: assieme a loro, 6 squadre che usciranno sconfitte dai playout.

La partecipazione ai playoff, che si svolgeranno a porte chiuse, sarà su base volontaria e le squadre che decideranno di non partecipare non subiranno altra penalizzazione che la sconfitta a tavolino.

Nel caso in cui, non fosse possibile riavviare il campionato con la disputa dei playoff, verrà promossa in Serie B come quarta squadra la migliore classificata dei tre gironi secondo la classifica.

Nel caso in cui i playoff dovessero avere inizio ma essere sospesi e, pertanto, non fosse possibile concludere gli stessi entro il 20 agosto 2020, è promossa in Serie B come quarta squadra la migliore classificata dei tre gironi secondo la classifica tra le squadre ancora in lizza nei playoff.

La classifica è quella stilata con questo algoritmo di non facile comprensione, ma che escluderebbe ovviamente i grigi.

Si preannunciano già battaglie legali, ricorsi, dispute: speriamo che prevalga il buonsenso, anche perchè trovare una soluzione in grado di mettere tutti d’accordo era veramente impossibile.

I grigi ci saranno e noi tiferemo, purtroppo, a distanza: sempre con il nostro sogno nel cuore! Hurrà Grigi