Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Playoff serie C: l’Arezzo non parteciperà, Pontedera in forse

Non c’è ancora niente di ufficiale, ma il calcio parlato a volte fa sognare più di quello giocato.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Pare comunque certo che la Lega Pro proporrà al Consiglio federale che si terrà nei prossimi giorni di proseguire con la disputa dei playoff e dei playout, promozione in B delle squadre prime in classifica al momento dello stop del campionato, e retrocessione diretta delle ultime. Data ipotizzata per la ripartenza il 27 o 28 giugno.

Resta da capire la formula dei playoff, visto che si parla ancora di una partecipazione volontaria, cosa che potrebbe significare una rivisitazione della formula stessa, oppure la possibilità per chi non parteciperà di risultare sconfitto a tavolino senza altre particolari conseguenze disciplinari.

Se il criterio di disputa del playoff rimarrà invariato rispetto al regolamento varato in avvio di stagione, il primo avversario dell’Alessandria dovrebbe essere l’Arezzo: gli amaranto, per bocca del Presidente Giorgio La Cava, hanno però già fatto sapere che non parteciperanno. Vittoria a tavolino dei Grigi? Successivamente dovremmo incontrare il Pontedera, altra formazione che ha espresso grosse perplessità sulla possibilità di far fronte alle ingenti spese per attuare i protocolli sanitari (si parla di 40-45 mila euro al mese).

Pronti via, due vittorie a tavolino? Un po’ di fortuna non guasterebbe ma, ripetiamo, siamo ancora nel campo delle (seppur fondate) ipotesi e con la fortuna che ci contraddistingue…

Anche il Piacenza ha già annunciato la non partecipazione ai play off, mentre è certa la presenza di Bari, Reggiana, Padova, Ternana e Novara.

Ricordiamo che prima dei playoff sarà disputata la finale di Coppa Italia tra Ternana e Juventus Under 23, che determinerebbe l’ingresso di una squadra in più del girone A – per media punti toccherebbe al Como o del girone C, in base a chi risulterà la vincitrice del trofeo.

Resta anche il problema della Robur, che rischia una penalizzazione di due punti, che la escluderebbe dagli spareggi.

Insomma, il solito caos.