Grigi, le pagelle contro il Pontedera

I Grigi vincono e salgono in classifica al 5° posto a parimerito con il Siena. Una prestazione di grande orgoglio, senza errori e con una difesa granitica. Oggi si può essere felici perché nessuno ha sbagliato. Ora una settimana di tempo per preparare il match casalingo contro l’Arezzo. Che i risultati mancati fossero solo un problema di preparazione atletica?

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Valentini 6: Non viene praticamente chiamato in causa.

Dossena 6,5: Sicuro quanto basta per impedire agli avversari di segnare.

Cosenza 7: È il leader di un reparto perfetto.

Prestia 6,5: Buone le sue marcature. È in forma e si vede.

Cleur 6: Si impegna ma gli avversari lo limitano.

Gazzi 7: Meno brillante a centrocampo però nel complesso una prestazione di spessore.

Casarini 6: Entra con lo spirito giusto.

Suljic 7: Insieme a Gazzi domina. Gli avversari con lui non passano.

Castellano 6: Entra al posto di Gazzi e non teme il paragone con il suo compagno di squadra.

Celia 6,5: Scorrazza sulla fascia e tiene la squadra alta.

Martignago 8: Il primo goal in maglia grigia è il coronamento di una prestazione eccellente sotto ogni punto di vista. Già da qualche domenica si capiva che sarebbe arrivato. Ed è un gran goal, che regala il quinto posto in classifica a parimerito con il Siena.

Sartore 6,5: Entra per pochi minuti ma gioca con molta voglia.

Eusepi 7,5: Il solito grande lottatore. Gli manca il goal ma lavora per la squadra.

Chiarello 6,5: Gli avversari si stancano molto con lui in campo.

Di Quinzio 6,5: Ecco il giocatore che si aspettava. Sta ritrovando la condizione e si vede.

Mister Gregucci 7,5: Doveva trasmettere fame e sicurezza ai suoi ragazzi. Lo ha fatto. Ora deve continuare così.