Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Valentini: “Da lodare lo spirito di sacrificio di questo gruppo”

Alex Valentini è soddisfatto del pareggio ottenuto contro la Carrarese. Ma più che altro è soddisfatto ed orgoglioso del gruppo in cui gioca. Un gruppo unito dove anche gli ammalati mettono davanti il bene della squadra.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Oggi era una partita complicata e si è dimostrata tale – ha detto al termine del match il portiere dei Grigi –. Gli abbiamo concesso dei palloni che loro ci andavano a nozze perché davanti loro sono rapidi. La fascia da capitano? È un grande onore essere qui e fare il capitano anche se il capitano è Ale (Gazzi n.d.r.). Noi vecchi dobbiamo far capire ai più giovani che anche quando le cose non vanno dobbiamo lavorare per raggiungere quello che ci è stato chiesto ad inizio stagione. Il campionato è lungo e non dobbiamo fare delle stupidaggini. Se gli avversari vengono e mettono le mani addosso dobbiamo difendere i nostri compagni. Oggi eravamo contati. Suljic ad esempio stamattina aveva 38 di febbre ma ha fatto un’ottima prestazione. Questo spirito di sacrificio va apprezzato perché prima di se stesso ha guardato il gruppo”.