Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Caracciolo: “L’Alessandria Calcio farà un innesto per reparto”

La redazione di Hurrà Grigi ha incontrato Nino Caracciolo, redattore presso GianlucaDiMarzio.com

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Caracciolo che tipo di mercato ci si deve aspettare in questo mese di gennaio in Serie C?

Come spesso succede il mercato di serie C, a gennaio, riserverà qualche operazione importante alla fine: il giocatore di Serie B, l’esubero di Serie B decide di scendere di categoria e a inizio della sessione di mercato non effettua questa decisione. Nei tre gironi qualcosa ci sarà: le big faranno qualche ritocco: la Reggina ha già acquistato Sarao e farà qualche altro innesto anche se, queste operazioni, saranno legate alle cessioni. Il Monza, dominatore nel girone A, ha ufficializzato la punta Rauti dal Torino dopo aver già acquistato, nei mesi scorsi, Paletta. Il mercato è in fermento e le big si rinforzeranno ancora specie nel girone B l’unico in cui la prima posizione vedi in lotta diverse compagini.

Nel girone A l’Alessandria quale tipo di mercato effettuerà?

Va volontà dell’Alessandria è quella di inserire un innesto per reparto ma credo che non effettuerà particolari botti di mercato. Il Monza sta dominando il girone e, ad oggi, pensare di puntare al primo posto lo ritengo complicato. Un rinforzo per reparto credo che verrà effettuato. La rosa dell’Alessandria è composta da un bel mix tra giovani e meno giovani. Sono stati profili sondati anche non risulta niente di imminente, da quello che mi risulta, su diversi nomi in attacco: piace Martignago, piace Caturano, anche se il giocatore della Virtus Entella piace anche al Padova. Anche l’Alessandria, nelle ultime due settimane di mercato, qualcosa farà aspettando l’occasione giusta per rinforzare la rosa.

Per il centrocampo dell’Alessandria si è parlato del centrocampista della Virtus Entella Francesco Ardizzone.

Sul giocatore ho pochi dubbi: giocatore forte, bravo, di categoria che sicuramente Scazzola coglierebbe a braccia aperte. Al momento non vedo nessuna trattativa in fase conclusiva ma sicuramente è un nome valutato che aiuterebbe molto il centrocampo dell’Alessandria.

Una variabile che potrebbe scompaginare le carte nel mercato invernale potrebbe essere rappresentato dalla situazione del Catania.

Quando ci sono delle difficoltà per una piazza come quella del Catania c’è sicuramente dispiacere perché è lo specchio della crisi che attanaglia la Serie C. Ci sono delle difficoltà enormi emerse dalla lettera inviata dalla società etnea, come era capitato negli anni precedenti a Messina e a Reggio Calabria prima dell’avvento di Gallo. La rosa del Catania è di primissimo livello e non sta rendendo per le potenzialità che possiede, ci sono giocatori dall’indiscusso valore. Il girone C è il più competitivo di tutti e tre i raggruppamenti.