Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Grigi, le pagelle contro la Pro Vercelli

I Grigi tornano finalmente alla vittoria nel derby contro la Pro Vercelli. Una partita in cui i ragazzi di Scazzola hanno dominato per tutto il tempo.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Valentini 7: Preciso e puntuale nelle uscite. È tornato ad essere il giocatore che mette sicurezza ai suoi compagni.

Sciacca 7,5: Quando fa la partita perfetta merita un bel voto. Se poi si inventa pure un goal con un cross su cui nessuno può intervenire è detto tutto.

Dossena 7: È in giornata. E si vede. Difende senza pietà con una grande prova di carattere.

Cosenza 6,5: Mezzo punto in meno per aver regalato un rigore ed essersi preso un giallo che lo costringe a saltare il match contro il Gozzano. Sicuro e cattivo come sempre.

Celia 7: Anche in difesa fa bene. Se Scazzola lo aveva voluto così insistentemente un motivo c’era. E lui lo dimostra ad ogni partita.

Casarini 7: Particolarmente ispirato. Sente il peso del derby e proprio per questo sgrida i suoi compagni ad ogni minimo errore. Quando è in forma si vede.

Castellano 6,5: Se un giocatore giovane deve stare affianco a Casarini e Gazzi ne paga un po’ sulla valutazione perché è impossibile essere come loro. Cerca, però, di non far vedere differenze.

Suljic 6,5: Combatte come tutti i suoi compagni. Si avventa su ogni pallone e spinge la sua squadra in avanti.

Gazzi 7: È tornato in forma. Finalmente. La sua assenza si era sentita. Troppo.

Chiarello 6,5: Combatte molto. E giocare nel suo ruolo naturale lo aiuta. Tenta un paio di conclusioni che non entrano per pure sfortuna.

Gerace 6,5: Gioca pochi minuti ma come suo solito dimostra grande cattiveria agonistica.

Arrighini 8: Se domenica si era vergognato, oggi può essere contento. Ha dimostrato tutta la sua qualità.

Sartore 5: Non tiene quasi mai la palla, si accartoccia su se stesso e sbaglia spesso le azioni.

M’Hamsi 6,5: Dimostra di meritarsi l’occasione che gli ha dato Mister Scazzola. Nel derby fa vedere tutta la sua grinta cercando anche di suggerire ai suoi compagni.

Mister Scazzola 7: Lui che conosce il peso della maglia grigia conosce il significato di questo derby. Se poi il derby arriva dopo un lungo periodo di risultati deludenti l’allenatore deve trasmettere cattiveria. E c’è riuscito nonostante gli uomini contati.