Berretti, solo un pareggio dominando 95 minuti

La Berretti di Mister Rebuffi deve accontentarsi di un pareggio a reti inviolate contro la Giana Erminio. L’Alessandria, però, esce dal campo a testa alta dominando 95 minuti e recriminando un rigore non dato. Gli ospiti, invece, non calciano mai in porta e pareggiano per pura fortuna.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

I Grigi partono subito forti con un paio di occasioni già nel primo quarto d’ora. Al 24’ occasione per i Grigi con Poppa che manda la palla leggermente a lato della rete. Nuovamente Poppa al 30’ ma il suo tiro non è perfettamente angolato e la palla non entra per un paio di centimetri. Passa un minuto e Ghiozzi tira deciso. Tota, però, si distende e devia. Al 45’ Filip tira centralmente ma la palla finisce a lato di pochi millimetri.

I Grigi ripartono forti anche nel secondo tempo con Marchesi che al 55’ colpisce il palo sinistro. I Grigi recriminano un rigore al 63’ per un fallo di pochissimo in area su Andriolo. Per l’arbitro, però, il fallo è avvenuto al di fuori dell’area di rigore. Al 68’ nuovamente Poppa vicino al goal. La palla, però, finisce a lato.

Alessandria: Marietta; Nani, Clerici, Di Carlo (Facelli 87’); Macchioni; Ghiozzi (Zeggio 77’), Marchesi, Filip (Filippone 87’), Gaetano; Andriolo (Imbergamo 77’), Poppa (Sidella 90’). A disposizione: Ravetto, Comoreanu, Vilardi, Cavanna, Vitale, Montagna, Bertuca.

Giana Erminio: Tota; Marcandalli, Benatti, Stanzione; Bonella, Caferri, Brambilla, Arnanno (Carlini 73’); Amoruso, Maspero; Cobucci (Colleoni 62’). A disposizione: D’Aniello, Besana, Martelli, Dielia, Ausanio, Ferrigno, Cunegatti, Dilernia, Nappo, Cereda.