Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Scazzola: “Volevamo vincere. Ora si riparte da zero”

Questa volta Mister Cristiano Scazzola è soddisfatto dopo il derby vinto dai suoi ragazzi contro il Novara. E la sua soddisfazione traspare anche nel sorriso sul suo volto. Come aveva detto anche Eusepi, con oggi per il tecnico inizia una nuova fase in cui la squadra ripartirà da zero.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Quando arrivi da partite come le ultime – ha detto il tecnico nella conferenza stampa dopo la partita – può capitare che quando sta per finire la partita tu non riesci a raddoppiare. In queste 13 partite abbiamo ottenuto meno di quello che abbiamo dimostrato sul campo. Devo fare i complimenti, comunque, a tutti i giovani che hanno giocato oggi (ieri n.d.r.), abbiamo finito con otto giovani in campo. Non è semplice. Poi era un derby e ci tenevamo tutti. Siamo contenti per la nostra proprietà e per i tifosi. È stata una partita combattuta ma la volevamo vincere e l’abbiamo vinta. Ora si riparte di nuovo da zero senza guardare quello che abbiamo fatto fino ad adesso, sapendo che il percorso è ancora lungo ma l’obbiettivo è la crescita continua. Chiaramente nei giovani ci sono ancora moltissimi margini. Poi recupereremo anche i giocatori che ci stanno mancando perché a centrocampo abbiamo finito con Cleur che non è proprio un centrocampista. Non dimentichiamoci che ci mancano Gazzi e Casarini che sono due giocatori importantissimi in questa categoria e ci stanno mancando da diverse partite. Bisogna essere un po’ più incisivi e cinici perché poi veramente può capitare che quando una squadra sta perdendo e mancano venti minuti vanno tutti avanti e, quindi, la palla arriva in area e può capitare qualsiasi cosa”.