Il derby contro il Novara è nuovamente dei Grigi. Fuochi d’artificio sulla Nord

Una notte speciale, una notte di festa perché il derby al Moccagatta contro il Novara dice Alessandria. E lo dice con la squadra che festeggia sotto la nord per la vittoria per 1-0. Proprio per questa notte di festa sono stati sparati i fuochi d’artificio sopra la Nord prima dell’inizio della partita perché per i tifosi dei Grigi questo è un derby importante che merita una grande coreografia prepartita. Alla mezz’ora i Grigi si portano in avanti grazie al goal di Eusepi. Una cosa, però, bisogna dirla. In un derby quasi tutto è concesso, specialmente quando due tifoserie sono molto agguerrite. Il fatto che 45 minuti prima della partita i tifosi del Novara abbiamo gridato ai tifosi dell’Orso Grigio “alluvionati” è altamente inaccettabile perché sono trascorsi 25 anni dalla tragica alluvione del 1994 e pochi giorni da quella attuale in cui ha perso la vita una persona. Certi episodi di pessimo gusto meritano di essere sanzionati pesantemente dalla società che, per educazione, dovrebbe scusarsi per i suoi tifosi.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

Prima occasione per i Grigi al 3’ con Raffaele Celia. Sbraga, però, interviene bene rifugiandosi in corner. Al 15’ ci prova Eusepi dalla distanza ma il tuo tiro finisce a lato della porta. Passa un minuto. Traversone di Celia ed Arrighini prova il tiro al volo. La palla, però, finisce fuori. Al 21’ nuova conclusione di Arrighini dalla trequarti ma il suo tiro in diagonale finisce a lato. Al 22’ Marchegiani si supera mettendo in corner il colpo di testa di Eusepi. Al 29’ c’è il goal, quello dell’ex, quello di Eusepi, servito benissimo da Castellano. Quel goal cercato per circa mezz’ora e che fa esplodere di gioia tutta la Nord. Al 44’ prima vera occasione per il Novara da parte di Capanni ma Valentini para senza troppi pensieri.

Il secondo tempo ricomincia con i primi cambi nel Novara. Fuori Fonseca e Collodel per Buzzecoli e Nardi. Al 48’ giallo per Piscitella per proteste. Al 53’ Cambiaso recupera la palla nella propria area di rigore, arriva dall’area opposta e si scambia con Arrighini che tenta di servire Chiarello. Il numero 4 grigio, però, non impatta sul pallone. Al 59’ fuori Bortolussi per Pinzauti. Al 60’ Arrighini, servito da Eusepi, dal limite dell’area tira fortemente in porta però Marchegiani si supera. Al 61’ Bianchi spreca tutto facendosi parare un tiro da distanza ravvicinata da parte di Cosenza. Poco dopo fuori Suljic per Gerace. Al 65’ Eusepi tenta la doppietta ma il suo tiro finisce fuori di pochissimo. Al 67’ fuori Piscitella per Peralta. Al 69’ fuori Chiarello per Cleur. Al 71’ giallo per Bellich per aver atterrato Arrighini. All’80’ fuori Cambiaso e Arrighini per Gilli e Pandolfi. All’82’ fuori Bianchi per Gonzalez che entra tra i fischi del Moccagatta. All’84’ Gonzalez tenta il colpo di testa da distanza ravvicinata ma il suo tiro è debolissimo. Un minuto dopo giallo per Cleur. Al 92’ Valentini para egregiamente non concedendo nemmeno il calcio d’angolo ai novaresi.

I Grigi salgono al secondo posto, anche se solo per una sera. Seconda sconfitta consecutiva in circa un mese per il Novara nel derby con i Grigi.

Il tabellino di Alessandria-Novara

Alessandria

Valentini; Dossena, Cosenza, Sciacca; Cambiaso, Chiarello, Suljic, Castellano, Celia; Eusepi, Arrighini. A disposizione: Marietta, Ponzio, Gilli, Akammadu, Sartore, Gerace, Gjura, Pandolfi, Cleur, Crisanto, M’Hamsi, Filip.

Novara

Marchegiani; Cassandro, Sbraga, Bellich, Cagnano; Collodel, Fonseca, Bianchi; Piscitella, Capanni; Bortolussi. A disposizione: Marricchi, Tartaglia, Pogliano, Nardi, Schiavi, Buzzegoli, Visconti, Paroutis, Gonzalez, Pinzauti, Peralta, Ferrara.

Marcatori: Eusepi (A).

Ammoniti: Piscitella (N), Bellich (N), Cleur (A).

Note: 1701 spettatori (di cui circa 150 ospiti). Leggera pioviggine. Campo in buone condizioni.