Scazzola: “Speravamo di vincere. Forse alla fine serviva più cattiveria”

Non usa giri di parole Mister Scazzola quando si presenta in sala stampa al termine della partita pareggiata dai Grigi per 1-1 contro l’Arezzo. “Speravamo di vincere – ha detto il tecnico -. Forse alla fine serviva più cattiveria”. Per avere più cattiveria, però, sarebbe bastato lasciare in campo Eusepi al posto di sostituirlo con Sartore. Fino a quel momento, infatti, la coppia Eusepi-Pandolfi aveva una bella intesa oltre che una sana cattiveria agonistica.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Loro – continua Mister Scazzola – nel secondo tempo hanno messo più attaccanti e nei primi dieci minuti siamo stati più compassati e bassi poi abbiamo ripreso a giocare. Abbiamo avuto tre palle gol nette, peccato. La partita è stata equilibrata. Il gol dell’Arezzo è stato un bel gesto tecnico di Gori. Peccato perché per come si era messa speravamo di portare a casa una vittoria. C’è un po’ di rammarico per i due punti in meno. Dispiace un po’ essere stati ripresi ma ci sono anche gli avversari. Giocavamo in un campo non facile e quindi accettiamo il risultato”.

Come già detto, è stato tenuto a casa Raffaele Celia. “Celia – spiega Scazzola – ha rimediato una distorsione alla caviglia alla fine dell’ultimo allenamento ma non sembra nulla di grave. Domani (oggi n.d.r.) in