Chiarello: “Sacrificato in quel ruolo? Ci si adatta, si sta zitti e si pedala”

Autore di una splendida doppietta e protagonista assoluto della vittoria contro il Lecco, si è presentato in sala stampa al termine del match Riccardo Chiarello.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

È la mia quarta doppietta in carriera in Serie C – racconta Riccardo Chiarello –. Sono contento che sia arrivata oggi (ieri n.d.r.) su un campo difficile. Nel Lecco, tra l’altro, conosco tanti ragazzi. Li temevamo. L’abbiamo preparata al meglio, come sempre, con grande intensità ed umiltà. Siamo molto felici di aver dato continuità a questo percorso e continueremo a lavorare sodo da martedì. Sacrificato? La mezz’ala, se modulo è questo, è il mio ruolo. L’ho fatto sia in Primavera che in Serie D che in Serie C. Insomma, ci si adatta, si sta zitti e si pedala. Nello spogliatoio ci siamo detti che nel primo tempo potevamo chiuderla però bisogna far merito agli avversari. Siamo una squadra dove anche i giovani sembrano esperti in certi momenti della partita ed è stupendo il clima che si sente in campo nel momento di difficoltà perché nessuno si sente mai solo e questo è il punto più importante per portare a casa questo tipo di partite. Per me il secondo goal è stato più bello perché era allo scadere ed era sotto il nostro pubblico per cui l’emozione è stata più forte”.

foto Alessandria Calcio