I Grigi uccidono la Giana: 4-0

Erano 4 anni che i Grigi non vincevano in casa contro la Giana Erminio. E lo fanno nel modo migliore possibile, calando il poker con assoluto cinismo senza mai soffrire e senza mai concedere alla Giana di tirare. L’Alessandria si porta, così, al secondo posto in classifica a -1 dal Monza.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La partita

L’Alessandria parte subito a mille. I Grigi, infatti, impiegano solo due minuti per sbloccare il risultato con Eusepi che sfrutta un’enorme distrazione della difesa lombarda e, a porta vuota, sblocca il risultato. L’Alessandria non si accontenta e continua a pressare fino al 7’ quando guadagna un corner. Prestia, con uno straordinario terzo tempo, raddoppia il vantaggio dei Grigi. L’Alessandria rischia al 22’ ma Valentini spettacolarmente nega il goal ai lombardi per tre volte in pochi secondi. Al 28’ Arrighini serve Chiarello che, davanti al portiere della sua ex squadra, segna la terza rete dei Grigi. Al 31’ l’Alessandria potrebbe calare il poker ma la Giana, miracolosamente, si salva sulla linea di porta. I Grigi non si accontentano e continuano ad attaccare. Al 41’ Castellano guadagna il primo giallo della gara. Due minuti dopo giallo anche per Pirola per un fallo su Eusepi.

È il secondo tempo. Nella Giana entra Mutton ed esce Capano. L’Alessandria palleggia e gestisce la partita. Al 59’ fuori Zulli e dentro Gioè. Al 67’ triplo ambio per i Grigi: fuori Cambiaso, Chiarello e Cosenza per Gilli, Cleur e Dossena. I Grigi continuano a gestire. Al 72’ fuori Perna e Sosio per Otele e Cortesi. Un minuto dopo giallo per Piccoli. Al 78’ fuori Celia per Gerace. I Grigi non si accontentano e pochi secondi dopo sfiorano il 4-0 con Suljic che sfiora il palo. L’Alessandria ci crede e vuole ancora una rete a tutti i costi. Entra Pandolfi e Leoni deve superarsi per impedirgli di segnare subito. All’85’ giallo per Cleur. È l’87’ Sciacca calcia potentissimo dalla distanza e la palla finisce di pochi centimetri sopra la traversa. Tre minuti di recupero. Al 92’ Cosso non ha dubbi ed assegna il rigore ai Grigi perché Pandolfi è stato trattenuto in area. Il giovane decide di calciare lui il rigore e segna la quarta rete.

Il tabellino di Alessandria-Giana Erminio

Alessandria

Valentini; Sciacca, Cosenza, Prestia; Cambiaso, Chiarello, Suljic, Castellano, Celia; Eusepi, Arrighini. A disposizione:Marietta, Crisanto, Ponzio, Dossena, Gilli, Akammadu, Sartore, Gerace, Gjura, Pandolfi, Cleur, M’Hamsi.

Giana Erminio

Leoni; Sosio, Perico, Gambaretti, Pirola; Remedi, Capano, Piccoli, Pinto; Zulli, Perna. A disposizione: Tota, M’Zoughi, Pedrini, Gioè, Duguet, Serafini, Otele, Fumagalli, Marenco, Cortesi, Cazzago, Mutton.

Marcatori: Eusepi (A), Prestia (A), Chiarello (A), Pandolfi (A)

Ammoniti: Castellano (A), Pirola (G), Piccoli (G), Cleur (A)