Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Valentini: “Se facciamo quello che dobbiamo fare ci toglieremo una grande soddisfazione”

Al termine del match odierno contro il Canelli vinto dai Grigi per 7-0, è intervenuto in sala stampa il portiere dell’Alessandria Alex Valentini.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Abbiamo fatto un buon lavoro – esordisce il portiere grigio –. Sono state settimane di un carico importante che vanno un po’ smaltite. Visto anche che non si è fatto male nessuno possiamo dire di essere soddisfatti di arrivare al campionato tutti in condizione”.

In tribuna oggi era presente anche l’allenatore del Gozzano per cercare di capire le mosse di Scazzola per la partita di domenica. “Spero – continua l’estremo difensore – che lo abbia colpito l’atteggiamento perché noi siamo consapevoli che in questa categoria l’atteggiamento, la voglia e la fame sono quelli che possono fare la differenza perché le qualità, forse a parte il Monza, si equivalgono quindi per metterci qualcosa in più e fare più risultati possibili ci vuole tutta la fame e la grinta che gli altri magari non hanno”.

Valentini è un giocatore che in campo si fa sentire coi suoi compagni guidandoli sempre. “È una caratteristica che ho e che mi piace – continua –. Cerco di aiutare i miei compagni per evitare, magari, buchi che si possono creare durante una partita che loro, magari, da dietro non riescono a vedere ma io ho una visuale più aperta e riesco a vedere. Quindi cerco di gestirli perché ne va a beneficio di tutta la squadra”.

Valentini crede che il Girone A sia abbastanza equilibrato ma la fame di vittoria potrà fare la differenza. “Credo che nel girone ci siano delle buone squadre – spiega il giocatore –. Il Monza è di sicuro una squadra di categoria superiore visti gli elementi che ha. Però ci sono anche altre buone squadre come la Carrarese o la Juventus. In generale penso che il livello sia abbastanza equilibrato. La voglia di vincere e la fame sono quelle che possono fare la differenza in positivo. Noi dobbiamo cercare ogni partita di mettercene dentro sempre di più”.

Ma dove può collocarsi l’Alessandria? “Sinceramente non lo so – conclude Valentini – nel senso che è appena finito il ritiro e, quindi, bisognerà valutare pian piano le partite ed i risultati. Non ci poniamo degli obbiettivi ma siamo consapevoli che se facciamo le cose che dobbiamo fare ci toglieremo una grande soddisfazione”.

foto Alessandria Calcio