Universiade. Italia-Francia 1-0. Arrigoni: “Vittoria sofferta”

“Sofferta ma bellissima”. Daniele Arrigoni, ct della Nazionale Universitaria che ha battuto la Francia due minuti dopo la fine del tempo regolamentare, non nasconde la sua gioia.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

E sottolinea ancora la forza del gruppo. “Ragazzi fantastici, chiunque si fa trovare pronto”. Capitan Ungaroautore di una partita intensa e immensa: “E’ la vittoria di tutti”. Gigi Corino, vice di Arrigoni e nato a Benevento: “Dedico questa mia vittoria a mia madre, scomparsa il 28 giugno”.

Anche questa volta Arrigoni ha rivoluzionato la squadra rispetto alla gara contro l’Ucraina: gli unici perni fissi sono Sbrissa a centrocampo e Florio in difesa.

L’Italia parte bene: crea e non si lascia intimorire dai francesi che dopo mezzora hanno già 2 ammoniti. Crea ma non concretizza: l’occasione più ghiotta allo scadere del primo tempo su bell’azione di Ungaro. Sbrissatira alto e finisce 0-0 con il tifo squillante delle ragazze della Nazionale femminile, sempre presenti, armate di bandiere e passione e sotto una cappa di umidità. In crescendo anche i presenti allo stadio: circa un migliaio i tifosi presenti.

Nel secondo tempo la stanchezza comincia a farsi sentire ma l’Italia continua a provarci. La Francia ci crede di più rispetto al primo tempo. Ma quando si cominciano a temere i calci di rigore, ecco il gioiello su un’azione di Strada. La punizione annienta i francesi e regala un momento di gioia indescrivibile tra la squadra in campo e i tifosi in tribuna.

Quel gol significa semifinale che si giocherà contro il Giappone giovedì sera a Salerno.

Italia-Francia si dovrebbe giocare sempre il 9 luglio: 13 anni dopo non sarà il cielo di Berlino ma è sempre un bel momento, anche a Benevento.

ITALIA: Cucchietti, Serena, Gatti, Zonta, Sbrissa (59’ Giraudo), Ungaro, Florio, Vitturini, Tentardini (76’ Strada), Collodel (75’ Galli), Galeandro (64’ Ruzzittu). A disposizione: Marcantognini, Mercadante, Pogliano, Cericola, Grieco. Allenatore: Arrigoni.

FRANCIA: Seznec, Roux, Boumejjane, Blasco, Feneuil, Blanchet (67’ Flamant), Guerineau, Tetart, Corneillie, Daniel, Mayer (84’ Collomb). A disposizione: Rempp, Chavanon, Clement-Triaut, Gomel, Cicutta, Couteau, Ozee. Allenatore: Naidon.

Arbitro: Hennessy (Finlandia)
Assistenti: Martinelli e Rinaldi (Italia)
Quarto uomo: Weinberger (Austria)
Marcatori: 92’ Strada

Note. Ammoniti: 18’ Blanchet,  32’ Feneuil, 38’ Serena, 48’ Florio, 86’ Tetart, 91’ Corneillie. Calci d’angolo: 6-4 per l’Italia.
Recuperi: pt 3’,  st 4’.