Massimo Secondo: “La Pro Vercelli cercherà di mantenere la categoria puntando solo sui giovani”

Non usa tanti giri di parole Massimo Secondo, Presidente della Pro Vercelli, quando si presenta in conferenza stampa oggi pomeriggio. “Oggi scadono i termini per le iscrizioni. Un anno fa avevo detto che avrei venduto la società ed invece ho deciso di iscriverla di nuovo perché dopo averla salvata non volevo farla tornare fra i dilettanti. Non è cambiato però il mio punto di vista: vorrei uscire di scena ma solo per cederla a qualcuno che possa garantire un futuro. Purtroppo in un anno questo qualcuno non l’ho individuato, c’è stata qualche trattativa. Vercelli non è una piazza appetibile. Nessuno per ora vuole comprare la squadra e se la si assembla per fare un campionato di vertice costa troppo ed è meno appetibile”.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La soluzione, per il Presidente delle bianche casacche, c’è. “Si cercherà di mantenere la categoria con una squadra di soli giovani. Non ci sarà nessun fuggi fuggi, abbiamo solo detto ai giocatori più vecchi che se trovano una sistemazione adeguata sono liberi di andare. Ci saranno molti elementi in uscita, poi può darsi che qualcuno resti. I giovani utilizzati saranno di proprietà e quei giovani, come ad esempio Iezzi, che nella scorsa stagione hanno giocato facendo si notare saranno protagonisti”.

Insomma, la Pro Vercelli rinuncia alla Serie B ancora prima di iniziare la stagione.