Domani i Grigi in casa della Pro Vercelli per continuare a sognare con circa 1000 tifosi al seguito

pro vercelli-alessandria rifinituraIl Piola di Vercelli domani sarà grigio. Sono, infatti, circa 1000 i tifosi dell’Orso che hanno acquistato il biglietto per Pro Vercelli-Alessandria in programma domani sera alle ore 20:30 allo stadio Silvio Piola di Vercelli. E Grigio era anche il Moccagatta questa mattina per la rifinitura con i tifosi che hanno sostenuto per due ore i loro giocatori. Quarto derby stagionale per le due formazioni piemontesi. I ragazzi di Mister Colombo, però, partiranno sfavoriti dalla posizione in classifica perché avranno a disposizione solamente un risultato utile su tre: la vittoria. In caso di pareggio, infatti, passerebbe automaticamente la Pro Vercelli per via del quinto posto in classifica. Le partite di Champions League di questa settimana, però, hanno insegnato che non sempre chi parte favorito è fortunato sul campo.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

È stato molto piacevole vedere l’affetto dei tifosi in questa situazione – ha detto Mister Alberto Colombo nella conferenza stampa di presentazione del match –. Credo che sia un gran merito anche quello di aver riportato un po’ di entusiasmo dopo il distacco che c’è stato inizialmente. Il bello viene adesso, sarebbe bello continuare questo sogno ma già domani ci dobbiamo svegliare perché avremo una partita complicatissima con una squadra che ha 19 punti in più in classifica e ha due risultati utili su tre ma avrà di fronte una squadra che vorrà provare a fare lo scherzetto in un altro derby. Aggressività subito e poi gestire? Dipende da tanti fattori. Potrei avere nella testa alcune cose ma poi sarà il campo a dettare il trend della partita. Credo che più si andrà avanti in equilibrio, più dall’altra parte ci sarà timore perché inconsciamente dall’altra parte ci si potrebbe abbassare lasciando più campo agli avversari. Sbampato giovedì ha avuto una distorsione alla caviglia e non potrà essere della partita. Checchin ha sempre questi problemi alla caviglia, ha fatto una risonanza che dimostra che non ha nulla. Dovrebbe capire che, in un momento come questo, dovrebbe andare sopra al dolore perché abbiamo bisogno di tutta la rosa. I giocatori stanno bene. Ho veramente delle problematiche nella scelta degli undici perché stanno bene in molti. Gazzi e Santini titolari? Siamo sicuri che oggi non ci fosse stato nessuno della Pro Vercelli? Le scelte le ho ben chiare nella testa e non le ho mostrate oggi. Credo che continuerò con Pop perché potrebbe essere controproducente cambiare di nuovo. Cucchietti ha fatto bene ma è il momento di Pop. Mi aspetto una Pro aggressiva che cerchi di sbloccare il risultato il prima possibile, molto alta ed aggressiva che non faccia giocare dal basso la nostra. Dovremo essere bravi a creargli dei pericoli perché dal punto di vista psicologico potrebbe dargli un contraccolpo. Ci saranno Mammarella ed Azzi, senza dubbio dalle palle inattive potrebbero esserci grandi pericoli dalla nostra parte. È una squadra che ha una buona organizzazione di gioco. La testa nei playoff è un fattore determinante perché alla fine, in certe situazioni, pesa questa situazione. Una squadra favorita che ha meno pubblico dalla propria parte sente di più la pressione. Sulla carta la Pro ha dimostrato nel corso del campionato di essere superiori e si devono giocare tutto in una partita. Quasi mille tifosi al seguito dei Grigi. È un altro motivo di orgoglio da parte dello staff e dei giocatori. Abbiamo risvegliato una piazza che ha un seguito grandissimo ma da quando sono arrivato non avevo mai visto. Questo dovrebbe dare un altro motivo di vanto alla squadra per scendere in campo e dare il tutto per tutto. Prestia e Chiarello stanno bene per le loro rispettive situazioni però non sono convocabili per questa partita. Se si dovesse andare avanti in questo percorso il primo ad essere convocato sarà Prestia, però sta ai compagni permettergli di essere convocabili”.

Tra i Grigi, oltre ai soliti Riccardo Chiarello e Giuseppe Prestia, mancherà anche Edoardo Sbampato, che questa settimana si è fatto male ad una caviglia. Mister Alberto Colombo, allora, dovrebbe schierare Pop tra i pali, Delvino, Panizzi ed Agostinone in difesa, Sartore, Checchin, Gazzi, Maltese e Bellazzini a centrocampo e la coppia Santini-De Luca in attacco.

Mister Vito Grieco, invece, non può permettersi errori perché la Pro Vercelli ha già mancato la promozione diretta in Serie B, che era l’obbiettivo ad inzio campionato. Recuperati Azzi e Tedeschi, la formazione per le bianche casacche è praticamente scontata con Nobile tra i pali, Auriletto, Tedeschi, Crescenzi e Mammarella in difesa, Leonardo Gatto, Bellemo, Sangiorgi ed Azzi a centrocampo, Germano sulla trequarti e Comi in attacco.

Le probabili formazioni di Pro Vercelli-Alessandria

Pro Vercelli 4-4-1-1

Nobile; Auriletto, Tedeschi, Crescenzi, Mammarella; L. Gatto, Bellemo, Sangiorgi, Azzi; Germano; Comi.

Alessandria 3-5-2

Pop; Delvino, Panizzi, Agostinone; Sartore, Checchin, Gazzi, Maltese, Bellazzini; Santini, De Luca.

Add a Comment