Mister Colombo: “Dobbiamo proseguire con questo spirito fino a Vercelli”

alberto colomboSono ripresi oggi gli allenamenti dei Grigi sui campi della Michelin di Spinetta Marengo. Al termine Mister Colombo ha parlato ai tifosi tramite il sito ufficiale dell’Alessandria Calcio.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Di sicuro, per come è arrivata la qualificazione a questi playoff, c’è da essere soddisfatti e carichi – rivela Mister Colombo tramite il sito societario –. Nel gruppo, dal più giovane al più esperto, c’è grande soddisfazione per un traguardo arrivato all’ultimo, inaspettatamente: quasi come vincere una finale. Chiaro, dunque, che noi si sia nella condizione psicologica migliore ma occhio a non esagerare. Fin da oggi, infatti, ho cercato di riportare tra i ragazzi il giusto equilibrio e la giusta misura per arrivare alla gara nello stato d’animo migliore, sereni ma pronti e decisi, con quella concentrazione che rende consapevole dell’impegno, senza bloccarti emotivamente”.

Il raggiungimento dei playoff ha compattato ancora di più il gruppo che si era creato nello spogliatoio con l’arrivo di Mister Colombo. “Questa qualificazione – continua Colombo – è una vicenda che comunque crea empatia e coesione nel gruppo. I giocatori più navigati, se hanno la sensibilità e la personalità per farlo, sono decisivi per trascinare il resto del collettivo; possono usare le parole giuste, per non parlare del loro apporto in campo, durante l’allenamento e la partita. E in questi giorni e in queste settimane è avvenuto proprio questo. Tutti si sono messi a disposizione, ascoltando, parlando e lavorando”.

A Vercelli i Grigi avranno solo un risultato a disposizione: la vittoria. Ma Mister Colombo e ottimista perché i suoi ragazzi rimarranno determinati è concentrati sull’obbiettivo. “Il lavoro della settimana, ovviamente, non è cambiato – conclude il tecnico –. Due giorni di riposo e da oggi al campo, pensando agli avversari, curando tutti i dettagli, come sempre ma consapevoli, proprio per la natura della gara, che dovremo essere noi quelli che devono rischiare qualcosa di più, con uno spirito e una determinazione che devono necessariamente condurci alla vittoria. Sono arrivato qui in umiltà, con lo scopo di raggiungere l’obiettivo che la società mi aveva fissato. Sono felice perchè è stato fatto un ottimo lavoro, in una piazza in cui il calcio suscita una passione e una partecipazione tutte particolari, come si sta vedendo in queste ore. E quindi vivo questi giorni con soddisfazione perchè questo è il mio mestiere e anch’io avevo, in qualche modo, bisogno di qualche certezza professionale. Ora dobbiamo proseguire con questo spirito e questa concentrazione. Da qui a Vercelli. Tutti insieme”.

Lascia un commento