Contro il Pontedera servirà ancora vincere? Mister Colombo lo spera

pontedera-alessandria alessandria calcio pontederaDopo la deludente prestazione della settimana scorsa contro la Pro Patria i Grigi di Mister Colombo affronteranno il Pontedera di Mister Maraia. Domani alle 16:30 al Mannucci di Pontedera andrà in scena lo scontro diretto per quel decimo posto che significa molto. All’andata al Moccagatta era terminata 1-1 con i goal di Borri e di Tentoni e con i Grigi che erano rimasti in 10 per il rosso diretto ad Emanuele Gatto.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Al Pontedera, per assicurarsi i playoff, basta un pareggio. I Grigi, invece, se vogliono sperare di raggiungere il decimo posto devono assolutamente vincere le prossime due partite e sperare che la Lucchese nell’ultima di campionato sconfigga il Pontedera. Praticamente servirebbe una gran botta di… fortuna. E si sa: i Grigi e la fortuna non vanno d’accordo. Mai. Tutti disponibili tra le fila dei Toscani. Di conseguenza Maraia dovrebbe schierare quasi lo stesso undici sceso in campo giovedì scorso contro il Pisa con Biggeri tra i pali, Benedetti, Borri e Fontanesi in difesa, Mannini, Calcagni, Caponi, La Vigna e Masetti a centrocampo e Pinzauti e Tommasini in attacco.

“Ci si crede ancora ai playoff? Se guardiamo le percentuali – ha detto Mister Alberto Colombo nella conferenza stampa pre partita – credo che siano nettamente inferiori rispetto a prima della partita contro la Pro Patria. Come possibilità dipende molto dalla partita di domani. Alla fine dei 90 minuti vedremo se ci sarà ancora una speranza nell’ultima partita o se si chiudono i sogni di gloria. È chiaro che l’atteggiamento deve essere opposto a quello messo in campo con la Pro Patria, quindi ci si aspetta almeno una squadra reattiva dal punto di vista mentale. In settimana abbiamo lavorato sull’intensità, sulla voglia di andare in avanti ad aggredire perché siamo rimasti un po’ troppo passivi. In certe fasi bisogna andare in avanti ad aggredire gli avversari. Le parole di Maraia mi fanno piacere (non si fida dell’Alessandria perché secondo il tecnico dei toscani la squadra ha degli uomini che possono fare la differenza n.d.r.) perché significa che questa squadra ha delle potenzialità per poter fare qualcosa e credere ancora in un obbiettivo prestigioso. È difficile, ma è nostro dovere crederci e provarci. A livello di formazione ci sarà qualche cambiamento con la presenza in campo di qualcuno che a giocato meno e di qualche giovane da lanciare che nell’ultimo periodo ha dimostrato di essere in crescita, come Gerace. Dobbiamo, anche, contare qualche problemino fisico che ha colpito Gazzi, Akammadu e Tentoni nell’ultimo spezzone di settimana. Soprattutto a livello difensivo vedremo domani come staranno ma potrebbe esserci una piccola rivoluzione negli uomini. Gatto? È ristabilito, fa parte del gruppo e potrebbe anche essere utilizzato anche se ha poco nelle gambe. Chiarello? Ha un controllo strumentale lunedì ma ormai, anche nella migliore delle ipotesi, la vedo dura che potrà darci una mano. Sbampato centrale? Abbiamo anche la possibilità di Panizzi centrale con Agostinone e Gjura perché ho visto Sbampato un po’ in calo e si potrebbe pensare, per lui, ad un turno di riposo. Akammadu ha una sofferenza pubalgica che lo limita. Ne ho altri tre. Coralli può essere utile, magari non per l’intera partita ma un’oretta può farla. Bellazzini? Sta bene ma ha bisogno un po’ di riposo perché ha accusato un po’ di stanchezza nelle sua qualità. In porta? Gioca Pop. È giusto dargli spazio per come ha sempre lavorato e si è fatto trovare pronto tutte le volte che è stato chiamato in causa. So che lui potrà pensare che due gare sono poche, ma è un riconoscimento che gli va dato”.

Nei Grigi mancheranno i soliti infortunati Riccardo Chiarello e Giuseppe Prestia. In questa settimana, però, sono sorti problemi fisici per Alessandro Gazzi (che non sarà della partita), Franklyn Akammadu e Tommaso Tentoni. Mister Colombo, allora, dovrebbe schierare Pop tra i pali, Gjura, Panizzi ed Agostinone in difesa, Gemignani, Checchin, Maltese, Gerace (per il giovane sarebbe la partita di esordio da titolare in Serie C) e Badan a centrocampo e la coppia De Luca-Coralli in attacco.

Le probabili formazioni di Pontedera-Alessandria

Pontedera

Biggeri; Benedetti, Borri, Fontanesi; Mannini, Calcagni, Caponi, La Vigna, Masetti; Pinzauti, Tommasini.

Alessandria

Pop; Gjura, Panizzi, Agostinone; Gemignani, Checchin, Maltese, Gerace, Badan; De Luca, Coralli.

Lascia un commento