VOLLEY SERIE C: ULTIMA TRASFERTA PER LA ELLEDUE

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Il campionato di serie C regionale sta volgendo al termine. La “carovana” rossoblu della EVO Elledue sabato prossimo (27 aprile) si metterà in viaggio per l’ultima volta. Destinazione Santena. E’ incredibile come nello sport i corsi ed i ricorsi storici si rincorrano senza soluzione di continuità. La favola della squadra di Marco Ruscigni e di Maurizio Montagnini, probabilmente è iniziata proprio lì, all’interno del “PalaPininfarina” più o meno un anno e mezzo fa in occasione del match di andata della passata serie D. Un braccio di ferro con il Ser Santena’95 per aggiudicarsi il primo posto e la promozione diretta. Una battaglia sportiva che le rossoblu hanno iniziato con una sconfitta. Ma tornando a casa da Santena staff, giocatrici e società sapevano che la prestazione fornita era un segno tangibile per qualcosa di importante. E così fu. Da quel giorno l’EVO Elledue non conobbe più sconfitta, vinse il campionato con numeri da record conquistando la promozione in serie C. Il Santena’95 la seguì a ruota: secondo posto e play-off dominati. Oggi, alla vigilia di questa trasferta, ci troviamo al cospetto di numeri altrettanto importanti. Dalla sconfitta subita in casa “un girone fa” dalle torinesi, la Elledue non è più uscita dal campo a mani vuote. Undici vittorie e due sconfitte al tie-break. Un ruolino di marcia impressionante se si considera che Dell’Oste e compagne hanno affrontato la stagione da neo-promosse. Il quarto posto (assolutamente meritato) non è più in discussione. I play-off sono sfuggiti più per la bravura del terzetto di testa che per i demeriti delle nostre ragazze (se mai ce ne fossero stati). Giusto così. Ma se da un lato è onesto riconoscere i meriti di Bra, Alba e Novara, dall’altro è doveroso togliersi il cappello di fronte ad un gruppo di lavoro che è il risultato di una collaborazione con pochi eguali nel mondo del volley. Alessandria Volley e Junior Casale hanno dato vita a qualcosa di straordinario. Giusto prendersi tutti i meriti del caso perché dietro ad una stagione così c’è tanto lavoro, svolto da persone competenti, volenterose ed intelligenti. Questo quarto posto deve essere il punto di ri-partenza per la prossima stagione. Manca poco per compiere un ulteriore salto di qualità. Tra 15 giorni l’ultimo pallone toccherà terra e passerà nelle mani dei presidenti Bernagozzi e Vizio (nella foto) e dei loro collaboratori. Negli ultimi 24 mesi i risultati sono stati eccellenti, perché non credere in un 2019-20 da prima pagina? Tornando al match con Santena (perché la partita è da giocare al massimo), impossibile non ricordare la serataccia dello scorso mese di gennaio. Soprassediamo sui “come” e sui “perché”, ma è innegabile che la preparazione del match non fu fatta nelle condizioni ideali. La matematica dice che i play- off non sono stati perduti per “colpa” di quel pesante zero a tre, ma la voglia di rivincita c’è. Ci mancherebbe altro! La Elledue fu troppo brutta per essere vera e sabato prossimo sarà tutta un’altra storia. Una storia che assomiglia tanto ad una favola. Iniziata proprio lì…

 

Ser Santena’95: Pizzolato (K), Decorte, Perlo, Marotta, Aimone Marino, Gioacchino, Mana, Crivellaro, Busso, Arduino, Meloni, Marini (L). All: Bovero-Varano.

 

Prossimo turno (27-04-2019): Santena’95-EVO Elledue (ore 18.30) (3-0); Monviso Volley-Novi (0-3); L’Alba Volley-Rivarolo (3-1); Canelli-Team Volley Lessona (0-3); Libellula Bra-Team Volley NO (3-0); La Folgore-Oasi Cusio (2-3); Igor NO-Cuneo Granda Volley (1-3).

 

Classifica: Libellula Bra 65, L’Alba Volley 59, Team Volley NO 56, EVO Elledue 49, Rivarolo 39, Oasi Cusio 38, Santena’95 37, La Folgore, Team Volley Lessona e Cuneo 35, Novi 22, Igor Volley 16, Canelli 11, Monviso Volley 7.

Nella foto: Gabriele Vizio e Mauro Bernagozzi

Add a Comment