Cottarelli, da ‘oggetto del mistero’ a titolare al Moccagatta

CottarelliEbbene sì! C’è Cottarelli. Questa sera il giocatore classe 1998 che con D’Agostino era un ‘oggetto misterioso’, sempre ignorato ogni giorno (non che con Javorčić sia stato considerato di più visto che per ora ha giocato solo 10 minuti), sarà titolare per la sua prima partita da protagonista in Serie C.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Il fato, però, è sempre spiritoso perché Niccolò, che noi alessandrini abbiamo visto crescere, esordirà da titolare proprio nello stadio della sua ex squadra. O meglio, della squadra proprietaria del suo cartellino visto che ai tigrotti lui è solo in prestito.

Ma ripercorriamo la sua storia. Dopo aver fatto il settore giovanile nei Grigi, Cottarelli la scorsa stagione è stato mandato in prestito a Busto dove era titolare inamovibile e dove ha conquistato la promozione in C e lo scudettino. Richiamato nei Grigi (dove avrebbe ancora un anno di contratto) questa stagione è stato prima tenuto sotto naftalina (e non capiamo il motivo!) e poi ceduto in prestito nuovamente ai bustocchi. Appunto, in prestito. E ci sentiamo di aggiungere che questo prestito è stato molto sudato. Perché la Pro Patria lo voleva a titolo definitivo (e Niccolò avrebbe gradito molto l’operazione) ma l’Alessandria del DS Soldati ha detto no. E dopo una lunga trattativa, che nemmeno l’acquisto di una multinazionale richiederebbe, i Grigi lo hanno ceduto in prestito fino a giugno con l’opzione di riscatto per i Bustocchi.

Le nuove regole sul minutaggio per la prossima stagione darebbero a Cottarelli una garanzia in caso di rientro nei Grigi per cui sarebbe logico aspettarsi un suo richiamo alla base. Noi, però, siamo certi che Niccolò non tornerà.

Ma se Niccolò segnasse questa sera? Di certo qualcuno dovrebbe darci delle spiegazioni sul perché è stato trattato in questo modo. Ma di cosa possiamo lamentarci? Del resto manca un DS di esperienza che sappia fare un ‘progetto giovani’ serio. O forse manca proprio un progetto.

Add a Comment