Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Sbampato: “Sono cambiato sia dal punto di vista fisico che della fiducia in me stesso”

Edoardo SbampatoÈ un Edoardo Sbampato diverso da quello che avevamo visto alla conferenza stampa per la sua presentazione quello che si è presentato in sala stampa dopo il derby vinto contro la Pro Vercelli. Un ragazzo sicuro di se e che, ormai, è pronto per garantire delle prestazioni eccellenti per la categoria.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Sicuramente sono cambiato spiega Edoardo Sbampato sia dal punto di vista fisico, perché mi sono adattato maggiormente alla categoria, che dal punto di vista della mia fiducia personale nelle giocate sia offensive che difensive. Questo è dovuto al fatto sia della fiducia che ho trovato in me stesso che dalla fiducia che il Mister mi ha dato quando è arrivato, anche se è stato un po’ casuale la mia prima partita con Mister Colombo perché avevamo tanti assenti e mi ha fatto giocare. Io mi sono fatto trovare pronto e da lì in poi mi ha concesso la sua fiducia. Quindi da questo punto di vista sia la fiducia in me stesso che quella che gli altri hanno riposto in me mi ha fatto migliorare”.

Un giocatore che questa stagione è cresciuto molto, grazie anche al nuovo ruolo di Alessandro Gazzi come difensore. “Alessandro Gazzi mi aiuta molto – continua Sbampato –. Abbiamo legato molto e mi aiuta sia dal punto di vista umano che dal punto di vista tattico perché lui ha esperienze in categorie superiori e può aiutarci da tutti i punti di vista. Ho beneficiato della sua vicinanza, ma anche della vicinanza di Prestia che anche lui ha esperienze che in difesa si fanno sentire”.

Ma la vittoria contro la Pro è servita a ridare morale a tutti i ragazzi dopo la batosta contro il Piacenza sabato scorso. “Forse questa vittoria – conclude il difensore – è la più importante di questa stagione perché venivamo da una sconfitta pesante a Piacenza. Nello spogliatoio eravamo contentissimi anche perché è stata una vittoria non bellissima perché nel primo tempo non abbiamo fatto una grande partita. L’episodio del goal ci ha fatto cambiare marcia sia dal punto di vista mentale, sia dal punto di vista fisico perché sembrava che ci fossimo sbloccati anche su quello. Una vittoria importantissima perché viene tre giorni dopo una partita brutta e che ci dà morale e fiducia per affrontare questo finale di campionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *