Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Grigi, le pagelle contro la Pro

4a7707b5-fcea-4c6e-92ad-4bb8eea4550aI Grigi scendono in campo nel derby con un nuovissimo 4-1-4-1 che dopo pochi secondi diventa un 4-3-3 per poi passare nel secondo tempo al 3-5-2. Una duttilità gestita con sicurezza dai giocatori di Mister Colombo che mostrano la cattiveria del riscatto dopo la batosta di Piacenza. Ma vogliamo anche pensare che la presenza in tribuna di Fabio Artico e Vincenzo Cammaroto abbia portato bene.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Cucchietti 7,5: Un Tommaso Cucchietti così perfetto non si vedeva dai tempi della Primavera del Toro. Sicuro nelle uscite, guida la difesa, chiede di usare la testa… addirittura uno stop di petto. Non può nulla sul goal.

Gemignani 7: Potrebbe segnare nel primo tempo ma non lo fa preferendo servire i suoi compagni che, però, non hanno sfruttato il suo suggerimento. Non è solo un centrocampista, è anche un buon difensore.

Sbampato 7: Affamato. Tanto… è uno degli artefici del disastro di Piacenza che ha dimostrato che una batosta (ogni tanto) serve. Ha rialzato la testa nel miglior modo possibile non lasciando spazi dalla sua parte ai giocatori della Pro Vercelli. Appena può fa ripartire la squadra e si porta il più avanti possibile. Questa sera per la sua prestazione avrebbe meritato di segnare.

Prestia 6,5: Mezzo punto in meno perché si prende un giallo che lo costringerà a saltare la partita di lunedì contro l’Arezzo. Una grande prestazione che termina con l’urlo del giocatore commosso davanti alla Nord alla fine della partita.

Badan 6: Un buon primo tempo per il difensore grigio. Potrebbe fare di più, ma non ha ancora abbastanza minuti nelle gambe. Al 12’ potrebbe sbloccare la partita ma tira troppo debole.

Panizzi 7,5: È lui l’autore del goal del vantaggio. Un goal pesante che ammutolisce i tifosi ospiti. Per la prima volta da quando è in maglia grigia offre una prestazione da grande giocatore.

Gazzi 8: Perfetto. Impeccabile. Indispensabile. Oggi i complimenti se lo merita tutti. È l’uomo più sicuro in campo infatti all’inizio il centrocampo è formato solo da lui. Se il pallone è in difesa se lo va a prendere e lo porta davanti ai suoi compagni.

Sartore 5,5: Corre, aggredisce gli avversari e si procura un rigore netto che l’arbitro, però, non assegna.

Santini 6,5: Realizza il secondo goal della partita, poco importa che sia su rigore. Peccato che alla fine sbagli il terzo goal dei Grigi che, tra l’altro, era un’azione elementare da scuola calcio (da solo davanti a Nobile tira direttamente addosso al portiere). Un attaccante esperto come vuole essere lui certi errori non li fa. Mai.

Checchin 7: Quando è in squadra si vede. Tecnicamente e tatticamente. Poi la posizione di stasera (quasi da trequartista) gli permette di esprimersi al meglio.

Maltese 7: Sarà il derby, sarà che vuole riprendersi dopo la sconfitta di sabato, sarà quello che vuole… ma Maltese era decisamente a suo agio in quel ruolo. Rompe le scatole più che può alla Pro.

Bellazzini 6: Si impegna, certo. Ma le sue azioni sono imprecise. Nel secondo tempo potrebbe sbloccare la partita tranquillamente ma non lo fa.

Tentoni 7: Gioca solo il secondo tempo, ma la qualità che mette in campo è veramente elevata. Se viene usato nella sua posizione Tommaso Tentoni fa veramente la differenza in campo. Peccato che sia qui solo in prestito fino a giugno perché se non avesse avuto quei lunghi infortuni probabilmente ci sarebbero stati più punti in classifica. È cinico quando serve e sempre sicuro.

De Luca 7: Come corre lui stasera non corre nessuno. Sembra arrivi da mesi di riposo talmente è fresco in campo. Gli manca solo il goal ma la sua è una prestazione per tutta la squadra. Serve sempre i suoi compagni prima di pensare ad andare lui in goal.

Mister Colombo 7,5: Se ha strigliato i ragazzi dopo Piacenza ha fatto bene. Anzi, se questi sono i risultati dovrebbe farlo sempre. Scende in campo con un 4-1-4-1 molto aggressivo che diventa dopo poco un 4-3-3 e poi ancora un 3-5-2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *