Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Mister Colombo soddisfatto della prestazione, Chiarello reclama un rigore

0f96e8a5-19f7-4383-8c7f-9b687149686b
È soddisfatto Mister Colombo dopo la sua prima partita sulla panchina dell’Alessandria Calcio anche se il pareggio gli sta stretto perché ottenuto dal Gozzano con un rigore inesistente.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

“Credo – ha commentato il mister in sala stampa al termine della partita – che in un momento come questo sia importante sottolineare gli aspetti positivi. Una squadra, che in un momento del genere, va sotto di 1-0 rischia di crollare. Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché sono rimasti vivi e hanno voluto dimostrare di cambiare il corso della stagione. Ci sono degli aspetti da migliorare. La prima cosa sono le distanze tra i reparti. Non ci può essere un giropalla a semicerchio perché è solo tutto regalato agli avversari. Parlerò con Coralli per capire il motivo del suo nervosismo. L’obiettivo è capire il momento in cui si deve verticalizzare”.

Soddisfatto a metà anche Riccardo Chiarello, migliore in campo ed autore del goal del pareggio. Il trequartista, infatti, reclama un rigore netto non concesso nel primo tempo per un fallo su di lui.

“Oggi – ha detto Chiarello dopo la partita – all’Alessandria il pareggio sta stretto perché ci tenevo a fare i 3 punti e ho spinto tutti i miei compagni per cercare di vincerla fino alla fine. Ero partito come mezz’ala e poi sono passato in una posizione più avanzata dove ho trovato anche il goal. I goal li ho sempre cercati e stanno arrivando ma se la squadra vinceva e io non segnavo ero la persona più felice del mondo. Il rigore su di me c’era e sarebbe stata l’occasione per cercare il vantaggio. È stata una partita maschia, nessuna delle due squadre voleva perdere la partita. Il rigore contro di noi è discutibile perché il fallo è cominciato molto prima”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *