Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Giocatori ma anche e soprattutto uomini veri. Si meritano delle scuse da tutti noi

34e8aa71-ea1a-4abf-9560-f7a0a911ad05
Nella foto di Matteo Serra qui sopra è ritratto Francisco Sartore dopo la sconfitta di ieri contro l’Arzachena. Un uomo in lacrime seduto in panchina. Oppure c’è un altra foto che gira in rete: quella con Agostinone, De Luca, Gazzi, Coralli, Delvino, Prestia e Sbampato immobili davanti alla Nord che li fischiava e insultava al termine della partita.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Questa è la dimostrazione che questi ragazzi non sono dei semplici calciatori ma sono degli uomini che mettono il cuore in quello che fanno e che, qualsiasi sia il risultato, ci mettono la faccia e meritano il rispetto di tutti. Le loro facce dicevano di più di quello che avrebbero potuto dire con le parole.

Un gruppo di ragazzi che, ora, sono depressi perché i risultati non arrivano. E non potevano arrivate per colpe non loro. Onestamente era da Novembre che D’Agostino si riparava dietro agli errori dei giovani. Poi, dopo aver massacrato tutti noi mediaticamente Gjura, Sbampato e Delvino, si è scoperto che il problema in difesa a destra non erano i giovani perché gli errori (uguali) continuavano sempre. A questi tre ragazzi mi sento in dovere di chiedere scusa perché non vi abbiamo capiti subito. Come dobbiamo chiedere scusa anche agli altri ragazzi perché è da due partite che si nota una cosa: in 8 mesi Gaetano D’Agostino non è riuscito a creare un gruppo nello spogliatoio. Ragazzi, scusateci perché nel nostro lavoro di giornalisti dovevamo capire che non era colpa vostra già mesi fa, perché i segnali c’erano, e cercare di aiutarvi a superare questo problema.

Ora attendiamo la nomina del nuovo staff tecnico. Servirà una figura di esperienza che sappia far fare cose semplici e che sappia creare un gruppo partendo dall’inizio come se questi ragazzi non si conoscessero ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *