OTTOCENTOCINQUANTA E NON SENTIRLI

Grandioso balletto all’Ambra DLF

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

 

“850 E NON SENTIRLI…!”

note-musicali

 

Il Teatro Ambra DLF di viale Brigata Ravenna  8 per martedì, 11 dicembre ore 21.15,

ha in cartellone un suggestivo balletto in onore degli 850 anni della nostra città. Il biglietto d’ingresso è stato contenuto in 10 €, nell’intento di coinvolgere, il più possibile gli alessandrini; la prevendita è presso la scuola di Danza, Musica Teatro, Artes via Urbano Rattazzi 47, dalle ore 15 alle ore 20, nonché la sera stessa presso la cassa del teatro

 

Gli organizzatori, l’Ensemble Artescena, Musica Teatro Danza, propone agli alessandrini una suggestiva interpretazione della loro storia, sotto forma  di diario –spettacolo, un amalgamadi recitazione, musica, canto, danza immagini, per raccontare, in una maniera piuttosto desueta, come sono stati vissuti questi primi otto secoli e mezzo di Alessandria, senza scordare i personaggi, indiscutibili artefici della storia.

I testi, la regia sono stati affidati a di Patrizia Campassi la quale, per l’evento, ha inserito negli spazi lasciati dalla musica, la lettura di brani tratti dal libro “Giuseppe Borsalino” l’uomo che conquistò il mondo con un cappello, scritto da  Rossana Balduzzi Gastini, edito da Sperling & Kupfer.

La piacevole serata è un dono di Patrizia alla sua città d’origine a cui è molto affezionata, legatissima, orgogliosa di essere alessandrina a tutti gli effetti.

Quale evento migliore, per un festeggiamento tanto importante, espresso attraverso l’arte dei suoni, intercalato con le parole della recita accompagnata dai delicati movimenti della danza: attimi significativi mossi dalle note del pianoforte guidato dalle mani del maestro Enrico Perelli, supportato dalla violinista Anais Drago, al tenore Luca Santoro, con la vocalist Giada Bassino.

Alice Gallina assumerà le sembianze di Alessandria; Alessandro Tocco, Riccardo Vigneri, sono attori della sezione teatrale di Artes, diretta da Massimo Rigo, i quali reciteranno i testi del copione scritti da Patrizia; lei, con Andrea Colli, hanno curato le coreografie delle danzatrici della Scuola Artes: Alessia Gobbi, Jasmine Abate, Aurora Mirgone, Raisa Persquefa, Giulia Angelini, Martina Raia, intercalate con le voci recitanti di Eleonora Bombino, protagonista dell’intero testo con Alice Gallina, e Marco Zanutto.

L’interessante intervento finale è affidato alla voce di Massimo Rigo. Eleonora Bombino con Marco Zanutto, attori dello staff docenti della Scuola Artes, nonchè assistenti alla regia ed ai testi. E, per concludere: “… due uomini viaggiano su di un treno verso Alessandria, la città fra i due fiumi, famosa per la sua nebbia, … per quel cappello,”Il Borsalino“,tanto amato in tutto il mondo. L’astuzia, di uno dei due, riporta subito lo spettatore alle origini  di Alessandria… mentre il treno si ferma, il loro viaggio inizia! Complice una giovane e bella ragazza che con il suo zaino, un consunto diario, si ferma allo sportello Anagrafe della città’… festeggia il suo 850° compleanno”

Franco Montaldo

 

 

Lascia un commento