Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Bulls, 10 e lode!

dsc_0413_42252642831_oUn evento sportivo di livello assoluto quello andato in scena domenica 13 maggio a Senna Comasco in occasione delle finali dello Special Basket 2018, il campionato itinerante che da dicembre a maggio si è sviluppato su 10 differenti tappe. Numeri importanti per la kermesse cestistica sennese: più di 300 Atleti con e senza disabilità intellettiva divisi in 28 squadre provenienti da tutto il nord Italia per disputare ben 17 incontri su 3 diversi impianti di gioco. Anche i Cissaca Bulls hanno dato il loro contributo alla buona riuscita della manifestazione sostenendo due incontri in differenti gironi. Nella categoria dedicata al basket tradizionale i Tori, già sicuri del primo posto in virtù dei risultati ottenuti nelle giornate precedenti, affrontano il match con la giusta determinazione che porta ad un parziale di 8-0 nel primo quarto. Petrozzi intensifica le rotazioni per lasciare spazio a Zanda e Salice che ripagano la fiducia con una prestazione convincente. Pravatà domina in difesa e Kondi si limita a controllare la gara che si conclude senza particolari scossoni con un +9. L’impegno più ostico è quello che da lì a poco vedrà i Bulls contendere l’oro agli atleti della Pol. Spezzina anche loro imbattuti nel girone dedicato al basket unificato. Il match offre interessanti spunti tecnici ed è reso ancora più avvincente dal confronto diretto tra due “azzurri” convocati ai Giochi Mondiali di Abu Dhabi 2019, Steven Bragato e Anton Lleshi. Grande equilibrio nella prima frazione di gioco con i liguri, avanti di un solo punto, che stentano a trovare la solita fluidità in attacco. Per limitare le conclusioni avversarie nel pitturato i Bulls passano ad una zona 2-3 che a cavallo dell’intervallo lungo frutta il parziale di 15-6 che indirizza la gara verso un ultimo quarto da gestire con un occhio al cronometro. Kondi esce anzitempo per sopraggiunto limite di falli, ma le buone soluzioni di attacco e la prestazione da incorniciare di Stasio e Scioscio e dei partner Buzzi e Canuti consentono ai Tori di portare a casa la partita (+8) che significa secondo oro di giornata. Il bilancio della stagione indoor è estremamente positivo e si concretizza in un percorso netto di 10 vittorie su 10 incontri, un ottimo viatico per affrontare con il giusto entusiasmo il classico tour estivo nei “playground che contano” a partire dal Torneo “Armana” di Tortona del prossimo 16/17 giugno.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *