Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Albissola stiamo arrivando!

feralpiInutile girarci intorno: questo è l’ennesimo fallimento della dirigenza Di Masi.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

5 anni di spese folli e la promozione in B è ancora un miraggio: c’è chi ha investito molto meno per arrivare in serie A.

E adesso cosa ci ritroviamo?

Tanta delusione, zero credibilità ed una squadra da rifare dalle fondamenta perchè è infarcita di ultra trentaquattrenni.

Per carità, Di Masi può anche suscitarmi un sentimento di umana partecipazione perchè non dubito della sua buona fede, della sua passione e della portata dei suoi investimenti.

Anche sull’impegno dei giocatori non c’è nulla da dire.

Questa squadra, però, evidentemente, ancora una volta, è stata costruita senza logica: siamo partititi male, ci siamo ripresi, ma, alla fine, nulla più che un sesto posto in classifica e, poi, la vergognosa eliminazione ad opera dei giganti del calcio della Feralpisalò. Inutile cercare alibi: c’erano chiaramente molte formazioni più valide, costruite con più logica e competenza.

Certo, la vittoria in Coppa ha parzialmente salvato la stagione, ma alla fine non era certo quello il vero traguardo per uscire dal guano della terza serie.

Per vincere un campionato, anche di una misera serie C, ci vuole ben altro che le parole, i soldi ed il marketing: magari, meno arroganza.

La prossima serie C vedrà ai nastri di partenza corazzate come il Novara e la Pro Vercelli accanto a carneadi come il Gozzano e l’Albissola.

Che tristezza, anche solo a pensarci.

Il meraviglioso tifo della Curva Nord meriterebbe uno spettacolo migliore: chi potrà ancora illudersi dopo questa ennesima vergogna? Torneremo ai consueti mille spettatori?

Ultima promozione in B campionato 73/74: il resto sono solo parole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *