Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

La testa alla Coppa: speriamo non dovercene pentire!

dsc_4744Quello con l’Arzachena è stato un pareggio che conserva l’imbattibilità e lascia l’amaro in bocca.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La classifica, infatti, dice che siamo al sesto posto in compagnia del Monza, a tre punti dalla Viterbese (quarta) e a meno sette dal Pisa (terzo), ma entrambe con una gara disputata in più dell’Alessandria.

Coi 4 punti lasciati nelle due partite casalinghe con Lucchese e Arzachena saremmo stati quasi sul podio.

Siccome, però, il calcio non è fatto di “se” e “ma” teniamoci quello che abbiamo.

E’ chiaro che , nella testa di tutti, oggi c’era solo la finale di Coppa Italia, la cui vittoria, come sappiamo, ai fini dei play-off equivale ad un terzo posto in classifica.

Non me la sento pertanto  di essere troppo severo nei giudizi anche se su Chinellato quasi quasi direi qualcosa.

E’ stata poco più di un’amichevole, in cui l’Alessandria si è dimostrata superiore ma, forse, non ha messo in campo la cattiveria necessaria per portare a casa i tre punti.

Secondo me bisogna sempre giocare per vincere, anche perché questa benedetta Coppa non l’abbiamo ancora portata a casa.

Speriamo di non dovercene pentire più avanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *