Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Cissaca Bulls: bis di vittorie sotto la Mole

bulls-torinoParte con un doppio successo la stagione agonistica dei Cissaca Bulls, impegnati domenica scorsa a Torino per la seconda tappa dello Special Basket dedicata alla pallacanestro unificata. Al PalaMoncrivello, per la regia di Cuore Matto, 10 Team del concentramento Nord Ovest hanno dato vita a 8 incontri all’insegna dell’equilibrio e del bel gioco. Il match della mattina è, per tradizione, sempre piuttosto complesso da affrontare per i Tori. Di fronte la Polisportiva Senna che può vantare nel roster Davide Orsenigo, già medaglia di bronzo con la nazionale Special Olympics ai Giochi Europei di Anversa 2014. Nonostante sia l’esordio ufficiale in stagione Kondi e compagni entrano in campo con determinazione e chiudono il primo quarto sopra di 10. La prestazione della guardia astigiana Samantha Scioscio è da applausi: il tabellino in doppia cifra le vale, a fine giornata, il premio come MVP della manifestazione. Dopo la pausa i lariani si avvicinano nel punteggio grazie alla buona prova di Frigerio, ma il passaggio ad una difesa ad uomo più aggressiva consente lo strappo ai Bulls che chiudono con un +16 con tutta la rosa a referto. Ben più ostico l’incontro del pomeriggio contro il Cuore Matto B. I padroni di casa vantano una solidità difensiva importante e hanno nell’ala Cazzola il principale finalizzatore. Si parte con una zona 2-3 per cercare di limitare il più possibile le conclusioni avversarie nel colorato dove i torinesi hanno dimostrato più volte di poter vincere le partite grazie anche alla loro propensione al rimbalzo offensivo. Prima metà di gara molto equilibrata e Tori che dimostrano di saper fare scelte efficaci in attacco che valgono il +6 all’intervallo lungo. Al rientro in campo i Bulls accusano un po’ di stanchezza e il terzo fallo di Bragato costringe coach Petrozzi a modificare più volte l’assetto difensivo: sia la “uomo” che la “box and one” con Fishta (17 punti per lui) su Cazzola tengono avanti i mandrogni anche se di un solo possesso. Ultimo giro di orologio con palla in mano a Cuore Matto che deve recuperare 2 punti per conquistare l’over-time. L’intensità difensiva dei Tori, guidati dai partner Buzzi e Canuti, costringe gli avversari ad un tiro forzato e alla palla persa. Ultima azione per i Bulls che giocano con i 24 secondi e riescono a costruire un tiro facile sulla sirena per il definitivo +4. Bis di vittorie da condividere anche con Salice, Pravatà, Stasio e Zanda. Prossimo appuntamento domenica 26 febbraio al PalaRivetti di Biella per il torneo 3vs3 Special Olympics.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *