Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

JUNIORES: EUROBEV IMBATTUTA A OCCIMIANO

eubevUn rigore abbastanza evidente non assegnato agli ospiti nel primo tempo, uno alquanto generoso concesso ai padroni di casa nella ripresa, una rete annullata a Bammou per un  fuorigioco visto da pochi: sono queste le situazioni che hanno pesantemente determinato il risultato finale della sfida al vertice del campionato Juniores. A rendere almeno in parte più giusto il risultato ci ha pensato a una manciata di minuti dal termine il solito Hicham, inseritosi con i tempi giusti su una invitante palla filtrante.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Che sarebbe stata una gara difficile era ben chiaro a tutti, che potesse essere così pesantemente condizionata dal signor Kledi (della sezione di Casale…) forse non lo si poteva prevedere. Alla fine, comunque, l’1 a 1 conferma l’Europa in testa alla classifica e condanna la Fortitudo a dover ancora inseguire. La scarsa personalità della giacchetta nera è emersa anche in considerazione di un uso quantomeno discutibile dei cartellini gialli, sventolati “a capocchia” e principalmente nei confronti dei giocatori ospiti. Peccato, perché le due squadre hanno dimostrato di meritare le posizioni di classifica ricoperte e hanno dato vita a una gara piacevole, combattuta, viva dal primo all’ultimo minuto. E proprio negli ultimi minuti all’Europa è mancato solo il colpo del ko, solamente sfiorato: la Fortitudo aveva dato tutto, i biancorossi alessandrini ne avevano ancora.

 

Fortitudo: Zannotti, Njora, Bissacco, Corona, Bonafè, Baesse, Mensi (49’ st Barbano), Pirrone (1’ st. Bazzan), Lajmeri (15’st Bongiorno), Frasson (25’ Olearo), Muratore. A disposizione: Baldin, Bardozzo. All. Da Re.

 

Europa Bevingros: Conza, Touati A., Toscano (25’ st Sakhi), Birbiglia, Salerno, Russo M., Hicham, El Khalqi, Sina, Oukhssas (37’ st Prince), Bammou (37’ st Trisoglio). A disposizione: Tiba, Parraga, Touati M., Russo S. All. Russo M.

 

Reti: 11’ st Mensi su rigore, 39’ st Hicham.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *