Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Alessandria più propositiva, ma l’Empoli vince con cinismo

Decima giornata d’andata Serie B girone A

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

A.C.F.Alessandria vs Empoli Ladies

Al campo “Ex Casermette” di Alessandria, si sono affrontate due squadre che ambiscono a posizioni alte di classifica. L’Empoli arriva a questo match, dopo la sonante vittoria casalinga contro l’Oristano, mentre l’undici di Cantone tra le mura amiche pareggia per 0-0 contro l’Amicizia Lagaccio, nonostante la netta supremazia territoriale. Nella gara odierna , la nebbia la fa da padrona, l’Empoli fa si due gol, ma le alessandrine nell’arco dei novanta minuti, si rendono pericolose e sono state anche sfortunate, e quasi alla fine dell’incontro capitan Amandola per poco non porta sul risultato  di pareggio  l’Alessandria. Il campionato riprenderà l’otto Gennaio, e l’undici di Cantone andrà ad affrontare in trasferta il Ligorna. Con questo risultato l’Alessandria si attesta al quarto posto in classica, a quota diciotto. Da considerarsi più che positivo il campionato fin qui disputato dalle ragazze alessandrine, dove li ha viste esprimere un ottimo gioco.

Formazioni

ACF Alessandria: Asteggiano, Zecchino (Accoliti 50’ st), Anselmo, Devecchi, Soragni, Marinoni, Bianco  (Bergaglia 85’ st), Capra, Amandola , Marigonda, Barbesino.A disposizione: Giribaldi, Minato, Luciano, Marenco, Porcella. Allenatore:  DavideCantone

Empoli Ladies: Baldi, Di Guglielmo, Varriale, Caucci, Ferrara (Galluzzi 80’ st), Mastalli,  Consoloni, Borghesi (Prugna 46’ st),  Morucci, Cinotti,  Esperti (Venturini 75’ st).A disposizione: Bulleri, Meropini,  Russo, Parrin. Allenatore: Pistolesi

Marcatori : Cinotti  67’ (E) (r)  ; Prugna 69’ st (E) ; Soragni 85’ (A)

Arbitro:  Fera di Gallarate

Assistenti 1: Venesia (Nichelino)

Assistente 2: Visaggi (Nichelino)

Ammonite: Esperti (E);  Prugna (E)

Cronaca

Partita in dubbio sino all’entrata in campo delle squadre: la nebbia non è intenzionata ad alzarsi e il campo è immerso in una nuvola di ovatta più o meno folta. La terna arbitrale, non appena giunta al campo avvisa che si valuterà dopo l’appello e comunque tutto si deciderà in corso d’opera.Si gioca con non poche difficoltà dovute alla nebbia più fitta mai vista in questo campionato e anche alla temperatura che non si schioda dallo 0.Al 3’ il Direttore di gara segnala che Baldi ha raccolto con le mani un retropassaggio: punizione  a due in area, si incarica Anselmo che manda il pallone alto oltre la traversa.Al 5’ altra punizione, questa volta in favore dell’Empoli: il pallone sfila sul fondo.Al 10’ Asteggiano intercetta di piedi un retropassaggio, sul rimbalzo interviene una attaccante dell’Empoli che obbliga il portiere grigionero ad un nuovo repentino intervento.Al 16’ nuovo calcio piazzato per le ragazze di Mister Pistolesi, l’intenzione è ottima, ma fortunatamente Di Guglielmo è leggermente in ritardo e non aggancia la sfera che rotola sul fondo campo.Al 19’ Asteggiano in tuffo blocca la palla sui piedi di Borghesi.Al 21’ sulla fascia si consuma un bel duello fra Morucci e Marigonda: è il difensore mandrogno ad avere la meglio.Al 27’ Soragni dalla trequarti serve Zecchino che inquadra la porta, ma Baldi  è pronta.Le squadre vanno negli spogliatoi con reti inviolate.Si ricomincia con condizioni di visibilità leggermente migliori.Al 50’ Asteggiano interviene salvando la porta.Al 52’ Capitan Amandola porta palla sino ai limiti dell’area, la difesa avversaria la blocca permettendo però a Soragni di approfittarne da buona posizione con una cannonata, Baldi ha una reazione fulminea e sbarra la porta.All’53 Soragni al limite dell’area intercetta la palla, la gira in porta di potenza obbligando Baldi alla respinta in tuffo, Barbesino aggancia al volo il rimbalzo e lo scaraventa nella  porta priva del portiere ancora a terra, ma sulla linea interviene un difensore che spazza fuori.Al 67’ il Direttore di gara, in seguito a fallo in area di Marinoni, indica il dischetto: Cinotti non perdona e porta in vantaggio l’Empoli.Le Alessandrine, che hanno speso parecchio nella prima parte della seconda frazione, hanno un momento di disequilibrio e Prugna al 69’ sfrutta l’occasione, facilitata da uno svarione difensivo, portando a due le reti.L’Alessandria ritrova la giusta concentrazione e consapevolezza e ricomincia a pressare.Al 72’ Bianco apre per Accoliti che cerca il secondo palo trovando però Baldi che butta in angolo.Al 85’, dopo essersi liberata dalle marcature, Soragni dal limite dell’area spiazza  Baldi obbligandola a intervenire a vuoto e segnando di potenza la prima rete grigia.Al 91’ grande occasione per agguantare il pareggio da parte dell’Alessandria, Amandola si trova a tu per tu con Baldi, ma calcia a lato.                La partita termina 1 a 2, per l’Empoli. A fine gara mister Cantone: “Il primo tempo è stato abbastanza equilibrato, noi abbiamo avuto qualche occasione in più, senza però concretizzarla. Il secondo tempo per i primi venti minuti abbiamo amministrato bene il gioco, siamo stati propositivi e costruttivi lasciando pochi spazi. Il rigore al 22’ era netto, nulla da recriminare. Ovviamente aver subito il goal, ha fiaccato il gruppo. Nei successivi 5 minuti ci è mancata la lucidità necessaria e questo ha minato l’andamento della partita. Fortunatamente la reazione non è tardata e con  la rete di Soragni la squadra ci ha creduto ancor di più. Peccato che al 92’, in pieno recupero, non è entrata la palla di Amandola”.

Federica Ghisolfi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *